Il 73% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Weekly outlook

La settimana a venire: IPC dell' UE e del Regno Unito, risultati di Walmart e Target

L'aumento del costo della vita nell'UE è uno dei temi principali degli annunci della prossima settimana. L'indice dei prezzi al consumo (CPI) di aprile è previsto per mercoledì, mentre le vendite al dettaglio di Cina e Stati Uniti saranno pubblicate rispettivamente lunedì e martedì. Per quanto riguarda gli utili delle aziende, si attendono i risultati di Walmart, Target, easyJet e altri ancora. 

EVENTO PRINCIPALE:

Mercoledì - Indice dei prezzi al consumo dell'UE (aprile)

Le richieste di un aumento dei tassi di interesse si sono fatte sempre più insistenti. Diversi responsabili politici della BCE auspicano un aumento dall'attuale -0,5% ad almeno lo 0% entro la fine dell'anno. L'attuale dato flash sull'IPC ha mostrato che l'inflazione complessiva è salita a un livello record del 7,4%, mentre l'IPC di base è salito al 3,5%, dal 2,9% di marzo.

Con l'UE che parla di imporre un embargo sul petrolio e sul gas alla Russia, è improbabile che questi numeri scendano rapidamente e potrebbero addirittura aumentare nelle settimane e nei mesi a venire.

Se la BCE non alzerà i tassi a luglio, o non segnalerà l'intenzione di farlo presto, c'è da chiedersi se lo farà mai, e cosa potrebbe significare per una valuta già sotto pressione e già in calo di oltre il 7% da un anno all'altro rispetto al dollaro USA.

ALTRI EVENTI PRINCIPALI (16-20 MAGGIO):

LUNEDÌ 16 MAGGIO

Vendite al dettaglio in Cina (aprile)

I recenti dati sul commercio cinese relativi al mese di aprile hanno mostrato che le varie restrizioni e i blocchi imposti stanno avendo un effetto raggelante sui flussi commerciali, con le importazioni che non hanno registrato variazioni rispetto allo scorso anno, mentre le esportazioni sono rallentate al 3,9%, rispetto al 14,7% di marzo. Con la popolazione di Shanghai bloccata, è probabile che l'impatto negativo sulla domanda provochi un ulteriore dolore all'economia cinese nelle settimane e nei mesi a venire. 

A marzo, le vendite al dettaglio in Cina sono diminuite del -3,5%, il primo calo dal luglio 2020 e il più grande dall'aprile 2020, quando la Cina stava uscendo dalla sua prima serrata nazionale. Con le autorità cinesi apparentemente intenzionate a raddoppiare la loro politica di zero coupon nelle settimane e nei mesi a venire, le prospettive per l'economia cinese sembrano difficili, a meno che non si verifichi un cambiamento di politica. 

Per ora questo sembra improbabile, con un calo maggiore delle vendite al dettaglio previsto per aprile, pari a -6,2%. Anche la produzione industriale dovrebbe rallentare dal 5% allo 0,5% e, sebbene le autorità cinesi abbiano allentato la politica monetaria per aiutare l'economia, questo non sarà di grande aiuto se la gente non può uscire di casa. 

MARTEDI 17 MAGGIO 

Vendite al dettaglio USA (aprile)

A differenza dell'economia britannica, l'economia statunitense ha registrato un forte inizio d'anno, se i numeri delle vendite al dettaglio sono indicativi, anche se i numeri del PIL del 1° trimestre lo contraddicono, mostrando una contrazione nel 1° trimestre. A gennaio la spesa dei consumatori ha registrato una forte ripresa, con un aumento del 4,9%, dopo un calo del -1,9% a dicembre. A questo è seguito un aumento dello 0,8% a febbraio e dello 0,7% a marzo. 

Per aprile si prevede un altro mese positivo dello 0,9%, in quanto la tenuta del mercato del lavoro contribuisce a sostenere la spesa. Tuttavia, vi sono alcuni dubbi sulla misura in cui questo rimbalzo è guidato dal credito al consumo, dopo che questo è aumentato di nuovo a marzo, salendo a 52,4 miliardi di dollari, rispetto ai 37,7 miliardi di dollari di febbraio, con un aumento del credito rotativo del 21,4%. Con l'impennata dei tassi di interesse negli Stati Uniti, è lecito chiedersi se questo tipo di crescita del credito sia sostenibile.  

Walmart Q1 risultati

Mentre abbiamo assistito a un calo del prezzo delle azioni di Amazon, il prezzo delle azioni di Walmart è stato molto più resistente, sorprendentemente se si considera che la maggior parte dei rivenditori sta subendo una crescente pressione sui margini. Come per altri rivenditori, negli ultimi 12-18 mesi, i costi aziendali hanno intaccato la linea superiore, in quanto è stato assunto personale extra per aiutare a pulire i negozi, impilare gli scaffali e far uscire gli ordini online dalla porta. In totale l'azienda ha assunto oltre 500.000 persone in più solo lo scorso anno. Si temeva che questi maggiori costi avrebbero avuto un impatto sui numeri del secondo semestre, ma l'aumento delle vendite in vista delle festività ha più che compensato queste preoccupazioni. 

Il quarto trimestre ha visto un'altra performance stellare, con un fatturato di 152,87 miliardi di dollari e un utile di 1,53 centesimi per azione. Il fatturato totale annuo è salito del 2,4% a 572,8 miliardi di dollari. Il retailer ha dichiarato che i maggiori costi della catena di approvvigionamento, pari a 400 milioni di dollari nel quarto trimestre, hanno rappresentato una sfida, ma i problemi sono stati superati grazie all'aumento delle vendite dei negozi del 5,6%, superiore alle aspettative del 5%. 

La previsione per il 2023 è di una crescita delle vendite del 4%, superiore alle aspettative del 3,1%.  Walmart ha inoltre dichiarato che riacquisterà altri 10 miliardi di dollari di azioni nel 2023. Gli utili dovrebbero attestarsi a 1,48 dollari per azione.

MERCOLEDÌ 18 MAGGIO

Indice dei prezzi al consumo dell'UE (aprile)

Vedi evento principale, sopra.

Burberry FY22 risultati

Quando Burberry ha comunicato i numeri del suo terzo trimestre a gennaio, i dirigenti si sono mostrati ottimisti dopo aver registrato un aumento del 22% delle vendite in Asia, anche se le vendite in Europa sono state deludenti. Le vendite a prezzo pieno sono aumentate del 26%, grazie alla forte performance dei mercati americani e della regione asiatica. I ricavi al dettaglio sono aumentati del 5% a 723 milioni di sterline, con una discreta crescita tra i clienti più giovani, grazie alle attivazioni su Instagram e Tik Tok. La guidance sugli utili operativi è stata ritoccata al rialzo, con aspettative di un aumento del 35%, favorito da un miglioramento degli effetti valutari. L'utile operativo rettificato è ora previsto tra i 500 e i 515 milioni di sterline.

Da allora, la situazione in Cina è cambiata un po', con un forte calo della spesa dei consumatori cinesi a seguito della politica cinese dello zero-Covid. Questo potrebbe essere un vento contrario per Burberry in vista del prossimo anno fiscale e un possibile freno alla capacità di raggiungere l'obiettivo di utile operativo per l'intero anno. Il nuovo CEO Jonathan Akeroyd ha iniziato il mese scorso a ricoprire il ruolo lasciato libero da Marco Gobbetti.   

IPC del Regno Unito (aprile) 

Il numero dell'IPC di questa settimana dovrebbe essere estremamente negativo, con un aumento dei prezzi dell'energia del 54% e una serie di aumenti dei prezzi di altri fornitori di servizi, oltre a tasse comunali, abbonamenti allo streaming, iscrizioni a palestre e altri costi discrezionali, e questo prima di includere i costi dei generi alimentari e della benzina, oltre a una sterlina più debole. A marzo l'IPC principale è balzato al 7% dal 6,2%, mentre i prezzi di base sono saliti al 5,7% e l'IPR ha raggiunto il 9%.

I beni importati sembrano essere alla base dell'ultima impennata dell'inflazione e con i prezzi di input e output dell'IPP saliti a marzo rispettivamente al 19,2% e all'11,9%, è chiaro che sono in arrivo ulteriori aumenti dell'inflazione complessiva anche senza gli aumenti delle tasse di aprile e l'aumento del tetto dei prezzi dell'energia. L'IPP ha sempre avuto la tendenza ad essere un indicatore anticipatore dell'inflazione globale, in quanto le imprese devono prendere la difficile decisione di assorbire i costi di produzione dei beni e dei servizi che vendono o di trasferirli.

Il numero dell'IPC di aprile di questa settimana, così come il resto del secondo trimestre, dovrebbe vedere l'inflazione globale raggiungere o addirittura superare il 10% entro la metà dell'estate.

Target Q1 risultati

Le quotazioni del titolo Target sono state molto più resistenti da quando, a febbraio, ha pubblicato i dati relativi al quarto trimestre e all'intero anno. Come Walmart, il retailer aveva messo in guardia dall'aumento dei costi che avrebbe potuto incidere sui suoi margini, ma nonostante i ricavi siano stati leggermente inferiori a 31 miliardi di dollari, gli utili hanno battuto le aspettative attestandosi a 3,19 dollari per azione (1,54 miliardi di dollari). Il fatturato annuale è passato da 93,5 miliardi di dollari nel 2021 a 106 miliardi di dollari. Le vendite comparabili sono aumentate dell'8,9% rispetto all'ultimo trimestre, e il management si è detto fiducioso di poter mantenere alti i profitti nonostante l'aumento della pressione sui costi.

Target ha dichiarato che nei prossimi 12 mesi il costo del lavoro subirà un aumento di 300 milioni di dollari per i salari e le prestazioni sanitarie. Per il 2023 Target prevede una crescita annuale dei ricavi tra il 5 e l'8%, mentre prevede di spendere 4-5 miliardi di dollari in investimenti. Gli utili per il 1° trimestre dovrebbero attestarsi a 3,08 dollari per azione.   

GIOVEDI 19 MAGGIO

easyJet risultati semestrali

easyJet ha dichiarato di aspettarsi una perdita ante imposte nel primo semestre tra i 535 e i 565 milioni di sterline, poiché il load factor della compagnia aerea è passato dal 68% di gennaio all'81% di febbraio e marzo, grazie all'aumento della capacità. A marzo l'aumento della capacità ha visto il numero di voli salire all'80% dei livelli del 2019, facendo salire i ricavi totali del gruppo nel primo semestre a 1,5 miliardi di sterline, con costi di poco superiori a 2 miliardi di sterline. Per liberare liquidità extra di 120 milioni di sterline, easyJet ha venduto e ripreso in leasing altri 10 A319. Mentre si prevede una riduzione delle perdite, la capacità del Q3 dovrebbe salire al 90% dei livelli del 2019, mentre la capacità del Q4 rimane simile a quella del Q4 2019. I costi del carburante sono coperti al 64% per il 2022 e al 42% per il 2023.

All'inizio di questo mese, easyJet ha dichiarato che per far fronte alla carenza di personale di bordo e ai voli cancellati per malattia del personale, eliminerà i posti dalla sua flotta di A319 per poter volare con meno personale di bordo. Questo limiterà la capacità a 150 passeggeri per volo, ma si spera di ridurre il rischio di cancellazioni, mentre le compagnie aeree cercano di assumere più personale nei prossimi 12 mesi.

VENERDÌ 20 MAGGIO

Nessun annuncio importante.

Calendario utili

LUNEDÌ 16 MAGGIO RISULTATI
BuzzFeed (US) Q1
Diploma (UK) Risultati semestrali
Eastside Distilling (US) Q1
Saras SpA (IT) Q1
Weber (US) Q2
MARTEDI 17 MAGGIO RISULTATI
Britvic (UK) Risultati semestrali
Engie (FR) Q1
Home Depot (US) Q1
Imperial Brands (UK) Risultati semestrali
Janus International Group (US) Q1
Land Securities Group (UK) Risultati annuali
Lulu's Fashion Lounge Holdings (US) Q1
Shoe Zone (UK) Risultati semestrali
Sureserve Group (UK) Risultati semestrali
Vodafone (UK) Risultati annuali
Walmart (US) Q1
MERCOLEDÌ 18 MAGGIO RISULTATI
Aviva (UK) Q1
Bath & Body Works (US) Q1
British Land Co (UK) Risultati annuali
Burberry (UK) Risultati annuali
Cisco Systems (US) Q3
Dynatrace (US) Q4
Marston's (UK) Risultati semestrali
Premier Foods (UK) Risultati annuali
Shoe Carnival (US) Q1
Synopsys (US) Q2
Target (US) Q1
Vallourec (FR) Q1
GIOVEDI 19 MAGGIO RISULTATI
easyJet (UK) Risultati semestrali
Eurazeo (FR) Q1
Euromoney Institutional Investor (UK) Risultati semestrali
Great Portland Estates (UK) Risultati annuali
National Grid (UK) Risultati annuali
Palo Alto Networks (US) Q3
Royal Mail (UK) Risultati annuali
VENERDÌ 20 MAGGIO RISULTATI
Deere & Co (US) Q2
Foot Locker (US) Q1
Nationwide Building Society (UK) Risultati annuali
Williams-Sonoma (US) Q1

Gli annunci dell'azienda sono soggetti a modifiche. Tutti gli eventi elencati sopra sono corretti al momento della scrittura.


CMC Markets è un fornitore di servizi di sola esecuzione. Queste informazioni (che contengano o meno opinioni) hanno solo scopo informativo e non tengono conto delle circostanze o degli obiettivi personali dell'utente. Nessuna delle informazioni contenute in questo documento è (o dovrebbe essere considerata) una consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo su cui si può fare affidamento. Nulla nei documenti costituisce una raccomandazione da parte di CMC Markets o dell'autore secondo cui un particolare investimento, titolo, transazione o strategia d'investimento sia adatto a una particolare persona. I materiali non sono stati preparati in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca di mercato degli investimenti. Sebbene non sia espressamente vietato a noi trattare prima di fornire questo materiale, non cerchiamo di trarne profitto prima della sua diffusione.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 73% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.