La crisi tra Teheran e Washington acuisce i suoi effetti. Le sanzioni Usa per frenare il programma nucleare iraniano prevedono esportazioni per il governo iraniano di massimo 500 000 barili al giorno mentre Teheran vorrebbe esportarne almeno tre volte tanto. La Cina potrebbe intervenire comprando petrolio dall’Iran pagandolo in Yuan, facendo venire meno, di fatto, le sanzioni. La mossa sarebbe da ricondurre alla volontà cinese di controbattere colpo su colpo alle azioni del governo Trump che ha alzato al 25% venerdì scorso i dazi su 200 miliardi di dollari di beni. Questa decisione farebbe il paio con le tariffe dal 25% al 5% per 60 miliardi di merce americana introdotte da Pechino ( nel dettaglio su frutta, prodotti di origine animale, verdura e spezie). Ieri il Nasdaq ha perso il 3,41% e l'S&P 500 il 2,41%. Alle ore 8:00 italiane il Nikkei sta perdendo lo 0,77%, Hong Kong, dopo una giornata di festività ieri, cede l'1,6%, mentre Shanghai è in rosso per lo 0,23 %

Oro in calo dello 0,12% a 1.300 dollari l'oncia, mentre il petrolio Wti americano recupera lo 0,23% a 61,18 dollari il barile. L'euro sale dello 0,15% a 1,124, mentre lo yen cede lo 0,3% a 109,04 e la sterlina è stabile a 1,2958. Il T bond decennale americano viaggia con un rendimento del 2,41%

L’agenda macro odierna è piena di appuntamenti. Si inizierà prima dell’avvio degli scambi in Europa con l’aggiornamento sull’inflazione in Germania per poi proseguire con i dati sul mercato del lavoro in Gran Bretagna e la produzione industriale nell’Eurozona. Ma l’attesa maggiore è per l’indice Zew che misura la fiducia delle imprese tedesche. 

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 14/05/2019

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.