Stamattina è stato un inizio incerto per i mercati europei, dopo la debole sessione di ieri, con i mercati asiatici che hanno avuto una giornata molto più stabile con il Nikkei225 che ha avuto un discreto rimbalzo dopo un debole inizio della settimana. Anche i mercati statunitensi hanno vissuto una sessione mista che si è conclusa più o meno piatta dopo l'apertura iniziale in ribasso.

Le azioni Apple hanno chiuso la seduta in ribasso per la seconda seduta consecutiva dopo la presentazione in grande stile di un nuovo servizio di streaming TV, oltre a una nuova carta di credito e un servizio di news. La novità più attesa riguardava il nuovo servizio di streaming TV ed è stata per certi versi deludente. Nonostante il lancio in pompa magna, come applicazione  concorrente di Netflix non sembra essere travolgente, anche se  bisogna ricordare che da piccole ghiande crescono grandi querce e c'è la possibilità che questo servizio possa crescere in popolarità nel tempo.

Ci sono state poche indicazioni della presenza di un tratto distintivo che la possa differenziare in quell'ambito da Netflix o Amazon e, vista la crescente tendenza del cord-cutting (l'abbandono della tv via cavo in favore della tv on demand), la dimesione dell'offerta continuerà a orientare la scelta del cliente.

Nel Regno Unito abbiamo Sky, BT, Virgin Media, insieme a Now TV, senza considerare i componenti aggiuntivi forniti con smart TV che includono HBO, Starz Player e Disney tra gli altri, di conseguenza ci sarà un massa critica di persone che saranno in grado di permettersi il lusso di pagare per più di due o tre diversi servizi di abbonamento, anche con un costo mensile di circa 10 dollari al mese.

Entrambi i concorrenti Netflix e Amazon hanno chiuso la seduta in rialzo, suggerendo che nessuno dei due ha molto di cui preoccuparsi al momento.

È stato un altro anno di successo per Fevertree una vera storia di successo britannica e un'azienda che è diventata uno dei principali esportatori e produttori di miscelatori gassati. I ricavi per l'intero anno sono aumentati del 40% a 237,4 milioni di sterline, superando le aspettative della precedente guideline di 236 milioni di sterline e in aumento rispetto ai 170,2 milioni di sterline dello scorso anno.

I ricavi nel Regno Unito sono aumentati del 53% con ricavi di 134,2 milioni di sterline, data anche la crescente popolarità del gin che ha contribuito a spingere le vendite con la Wine and Spirit Trade Association che all'inizio dell'anno aveva riportato vendite di 66 milioni di bottiglie di gin nel 2018, un aumento di 41 %.

La Coppa del mondo di calcio e la lunga estate calda hanno anche aiutato le vendite con l'ampia gamma di miscelatori "Refreshingly Light" che hanno sostenuto i risultati. L'acquisizione dell'americana Southern Glazers negli Stati Uniti produttrice di vini e liquori  ha anche contribuito a incrementare i profitti, aumentando drasticamente i ricavi rispetto al 2017, in quanto la transizione al marchio Fevertree USA ha portato l'azienda a incrementare le vendite negli Stati Uniti. I margini di profitto sono diminuiti modestamente dal 53,5% al 51,8%, ma questo probabilmente dipende dai costi di transizione per l'acquisizione negli Stati Uniti e ciò potrebbe spiegare perché le azioni hanno piegato al ribasso.

Il produttore di Irn-Bru, AGBarr ha riportato a sua volta i risultati dell'intero anno con ricavi in crescita del 5,6% a 279 milioni di sterline, mentre gli utili prima delle imposte sono aumentati del 2,5% a 45,2 milioni di sterline. la vendita di varianti Irn-Bru senza zucchero sembra aver ottenuto popolarità e ora rappresenta il 40% della vendite totali. La società ha annunciato un aumento del dividendo del 7% e un dividendo complessivo di 16,64 pence per azione.

In prospettiva, la società è molto più cauta a causa delle preoccupazioni relative all'aumento della regolamentazione e al cambiamento dei gusti dei clienti. Negli ultimi due anni, avendo firmato accordi con la statunitense Kroger's e la canadese Sobeys,

Ocado ha continuato il suo programma di espansione internazionale collaborando con la catena di supermercati australiana Coles per sviluppare la sua piattaforma di vendita online. Coles è uno dei più grandi supermercati australiani che nel 2018 ha incassato 39,4 miliardi di dollari, con Coles che ha accettato che Ocado gestirà due delle sue principali attività a Melbourne e Sydney.

Stamattina le azioni del gruppo idrico internazionale Ferguson sono in caduta libera, dopo che la compagnia ha avvertito che i ricavi per l'intero anno saranno compresi nella fascia più bassa della guidance, appena al di sotto di 1,6 miliardi di dollari. I ricavi della prima metà dell'anno sono stati di 10,85 miliardi di dollari, aiutato in parte dalla dismissione dall'attività di forniture idriche e di riscaldamento in Olanda, che hanno generato 255 milioni di dollari cash. Mentre il business negli Stati Uniti sembra in buona salute, è notevole che la crescita dei mercati in Canada e del Regno Unito è stata un po' debole.

La sterlina ha continuato ad assorbire la maggior parte della paralisi politica proveniente dai parlamentari di Westminster, anche se una certa stanchezza comincia a diventare più radicata tra gli operatori valutari. Il voto della scorsa notte da parte dei parlamentari per tentare di raggiungere un accordo potrebbe aver spostato il calcolo politico per quanto riguarda un eventuale risultato Brexit, tuttavia non ha ancora cambiato la natura "binaria" di qualsiasi risultato possibile che rimane o "no deal" o una revoca dell'articolo 50.

Stamattina i mercati statunitensi sembrano destinati ad aprire in rialzo , dopo il rimbalzo del Nikkei 225 durante la notte, mentre gli investitori valutano i segnali provenienti dai mercati obbligazionari che ci mettono in guardia sulle prospettive economiche complessive e sulle prospettive per le valutazioni future.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 26/03/2019

--------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance