È stato un inizio deludente per i mercati azionari europei in seguito ai commenti della scorsa notte del presidente Trump secondo cui l'UE deve fare molto di più per giungere a un accordo con gli USA sul commercio. Ha paragonato le politiche commerciali dell'UE considerate cattive come quelle della Cina, ma su scala minore.

Le case automobilistiche europee sono scivolate modestamente sulla scia del rifiuto del presidente Trump al suggerimento dell'UE che ha proposto una reciproca rimozione delle tariffe su tutte le automobili. In realtà questa proposta non potrebbe mai prendere quota perché gli Stati Uniti dovrebbero abbassare la propria tariffa del 25% su tutte le importazioni di pick-up. Effettivamente il mercato statunitense è chiuso alla concorrenza estera in un settore in cui la qualità costruttiva degli Stati Uniti non è all'altezza della qualità costruttiva dell'UE. Le azioni BMW, Volkswagen e Daimler sono tutte in discesa.

Le azioni di Sage group sono state messe sotto pressione dopo che l'amministratore delegato Stephen Kelly ha annunciato le dimissioni. La società ha ribadito la sua guidance per l'intero anno, mentre ha rassicurato che un nuovo amministratore delegato sarà nominato il prima possibile.

Le azioni di Whitbread sono salite ai massimi livelli da dicembre 2015 per la notizia che Coca Cola sta per pagare 5,1 miliardi di dollari per Costa Coffee.

Per qualche tempo l'amministratore delegato di Whitbread, Allison Brittain, aveva smentito le voci seconde le quali la società avrebbe venduto Costa Coffee affermando che non aveva senso farlo nel bel mezzo di un programma di ristrutturazione.

Ad aprile ha ceduto alle pressioni degli investitori, ma ha insistito sul fatto che il processo avrebbe potuto richiedere fino a due anni per il completamento dicendo che avrebbe avuto più senso una volta che il processo di turnaround si fosse completato.

È quindi con abbastanza sorprendente l'annuncio di oggi da parte della Coca Cola che ha chiuso un accordo per acquistare la catena di caffè per $ 5,1 miliardi in quanto che il business negli Stati Uniti sembra doversi diversificare rispetto al suo core business di bevande zuccherate, un'area che sta attraendo sempre più le attenzioni del governo a causa di un crescente problema di obesità della popolazione.

Abbiamo anche visto una reazione positiva al recente aggiornamento di Restaurant Group, proprietario di Frankie e Benny's, che è stato sottoposto a un suo processo di ristrutturazione, in quanto ha completato il processo di chiusura di 33 punti vendita inadeguati. Mentre le vendite sono scese del 3,7% a parità di condizioni e gli utili sono stati leggermente inferiori a 11,7 milioni di sterline, è evidente che l'attività rimane in linea con la guidance per l'intero anno. Nonostante volumi d'affari più alti, i salari hanno colpito i margini in modo abbastanza duro nel settore del commercio al dettaglio quest'anno, mentre i consumatori sono diventati molto più perspicaci in termini di abitudini culinarie.

La direzione ha preso provvedimenti per affrontare questi problemi con nuovi servizi di consegna, ma rimane troppo presto per suggerire che l'azienda è ancora fuori dai guai.

Il tono più debole che è stato impostato sulla scia dei commenti del Presidente Trump della scorsa notte potrebbe stabilizzarsi mentre ci dirigiamo verso l'apertura americana che si prospetta piatta nonostante i nuovi massimi storici di questa settimana.

Amazon potrebbe ritrovarsi di nuovo sotto i riflettori dopo aver chiuso ieri a 2.000 dollari per azione. Gli investitori sembrano desiderosi di spingere la valutazione di mercato verso il trilione di dollari in linea con quanto Apple ha realizzato all'inizio di quest'anno, il che renderebbe la seconda società statunitense a soddisfare questa valutazione storica.

 

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 31/08/2018

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.