Un aumento dei rendimenti dei titoli italiani ha esercitato una forte pressione sul FTSE MIB, e anche altri mercati europei sono in sofferenza. Il governo di coalizione ha acconsentito a gestire un disavanzo di bilancio del 2,4% e i due partner di governo sono interessati ad aumentare la spesa pubblica nel tentativo di stimolare l'economia. Bruxelles non sarà soddisfatta dell'annuncio perché vorrebbe vedere il deficit di bilancio limitato al di sotto del 2%. Il governo italiano è seduto su una montagna di debiti e l'aumento della spesa pubblica rischia di peggiorare la situazione, il che potrebbe innescare un'altra crisi del debito nel blocco valutario.

Le azioni di EasyJet sono in rosso dopo che la società ha rilasciato un aggiornamento di trading incerto. La compagnia aerea ha ridotto la propria previsione di utili al lordo delle imposte per l'intero anno tra 570 milioni e 580 milioni di sterline, mentre la precedente guidance era di 530 milioni - 580 milioni di sterline. Vale la pena notare che l'utile prima delle imposte per l'intero esercizio dello scorso anno è stato di 408 milioni di sterline. La domanda "robusta" nel quarto trimestre ha compensato il terzo trimestre meno forte, in cui le condizioni meteorologiche avverse e le restrizioni del controllo del traffico hanno limitato i profitti. I costi operativi e i costi del carburante saranno più alti di quanto originariamente previsto. Il titolo è in discesa da giugno e, finchè rimane al di sotto della media mobile a 200 giorni a 1.600 pence, le sue prospettive potrebbero rimanere negative.

Le azioni di Serco sono salite stamattina dopo che l'azienda ha dichiarato di aspettarsi un aumento del profitto per l'intero anno di oltre il 30%. La società ha citato un controllo dei costi più rigido e una performance operativa più forte per l'aggiornamento positivo. Il gruppo si è concentrato sui contratti all'estero per compensare il raffreddamento dell'outsourcing pubblico nel Regno Unito. La compagnia in difficoltà prevede che il debito netto si trovi nella parte più bassa della forchetta indicata nella guidance e che siano ripagati i prestiti, e questa è un'ulteriore prova che il gruppo sta voltando pagina. Stamattina il prezzo delle azioni ha avuto un gap rialzista e, se superasse l'area di 105 pence, potrebbe raggiungere la regione 120p.

Il dominio del dollaro USA continua e anche se la Germania ha rivelato un tasso di disoccupazione record del 5,1% EUR/USD non ha cambiato direzione. L'indice dei prezzi al consumo dell'Eurozona è salito al 2,1% su base annua, soddisfacendo le aspettative. Il dato core è sceso all'1,1%, dall'1,2%, quindi la domanda effettiva sta diminuendo.

L'economia britannica è cresciuta dello 0,4% nel secondo trimestre, su base trimestrale, in linea con le aspettative. L'annuncio ha causato una vendita di breve durata in GBP / USD.

Le azioni di Tesla saranno al centro dell'attenzione oggi in quanto la Securities and Comission Exchange ha messo sotto accusa Elon Musk per aver rilasciato dichiarazioni "false e fuorvianti" in merito alla disponilità garantita di fondi per delistare in agosto. A Musk potrebbe essere inibita la possibilità di agire come direttore di una società quotata in borsa.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei cfds">CFD e del Forex alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance