I mercati azionari sono saliti dopo che Stati Uniti e Cina hanno concluso i loro negoziati commerciali e la riunione è finita positivamente. Attendiamo ulteriori dettagli da entrambe le parti, ma sembra che l'incontro sia andato a buon fine e ha rafforzato la fiducia degli investitori. Rimangono alcune questioni strutturali che dovranno essere affrontate in un secondo momento, ma per il momento gli operatori sono ottimisti.

Sainsbury's ha annunciato che il totale delle vendite al dettaglio esclusi i carburanti è sceso dello 0,4%, mentre  le vendite su base omogenea con esclusione dei carburanti sono calate dell'1,1%. Le vendite di alimentari sono aumentate dello 0,4% e le vendite online di generi alimentari e prodotti per l'igiene sono aumentate del 6% e del 3% rispettivamente. Le vendite di abbigliamento sono diminuite dello 0,2% e le vendite generali di merci sono diminuite del 2,3%. Il gruppo ha indicato come causa un ambiente di consumo "cauto" e una diminuzione deliberata degli sconti in vista del Black Friday per le scarse prestazioni. In questo momento le catene di vendita al dettaglio si trovano in una posizione difficile, lo sconto è diventato molto diffuso e si rimane indietro se non si riducono i prezzi, ma allo stesso tempo le promozioni comprimono i margini. Il titolo è in declino da agosto, e se il trend ribassista continuasse, potrebbe raggiungere la regione dei 250 pence.

Greggs ha pubblicato cifre solide e ha aumentato le sue previsioni per l'anno. L'azienda ha dichiarato che le vendite totali sono aumentate del 7,2% e che l'utile annuo di base prima delle imposte dovrebbe essere di almeno 88 milioni di sterline, in linea alla previsione precedente di 86 milioni di sterline. Il gruppo ha terminato il 2018 con una nota positiva e ha iniziato quest'anno in una posizione di forza. Stamattina il prezzo delle azioni ha toccato il massimo storico e se il trend positivo continuasse potrebbe raggiungere quota 1.500 pence.

Le azioni di Ted Baker sono in rialzo dopo che la casa di moda ha confermato che le vendite al dettaglio nelle cinque settimane all'inizio di gennaio sono aumentate del 12,2%. Le vendite online sono aumentate del 18,7% e ora rappresentano oltre un quarto delle entrate totali. I margini sono destinati a rimanere in linea con le aspettative nonostante la scontistica. Il titolo è salito nell'ultimo mese, e se il sentiment rialzista perdurasse potrebbe mirare all'area di 2.000 pence.

EUR/USD è stato sostenuto dal calo del dollaro. La fiducia dei consumatori francesi è scesa da 92 a 87, il valore più basso rilevato in oltre quattro anni. La disoccupazione italiana è scesa al 10,5%, dal 10,6%. La disoccupazione della zona euro è scesa al 7,9% dall'8%. L'area euro continua a produrre aggiornamenti economici contrastanti.

La coppia GBP/USD è stata anche aiutata dal movimento verso il basso nel biglietto verde. Il range di oscillazione della sterlina è stato di recente di modesta entità, dato che alcuni trader attendono la votazione del Parlamento sull'accordo Brexit di Theresa May la prossima settimana.

Bed, Bath e Beyond saranno al centro dell'attenzione oggi poiché la società pubblicherà i suoi utili del terzo trimestre. La società ha perso un quarto del suo valore a settembre, quando il gruppo ha rivelato deludenti dati del secondo trimestre. Il settore della vendita al dettaglio ha subito una forte pressione: la riduzione dei prezzi e l'aumento degli acquisti online sono stati ottimi per gli acquirenti, ma difficili da affrontare per le aziende. L'umore generale di recente è peggiorato, mentre i prezzi delle case degli Stati Uniti si stanno raffreddando e il sentiment dei consumatori si è attenuato, e si parla sempre più di una recessione. Gli articoli di grandi dimensioni come letti e bagni sono spesso i primi ad essere colpiti quando gli acquirenti riducono la spesa.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 09/01/2019

-----------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.