Industria Germania: gli ordinativi alle fabbriche di marzo hanno deluso le attese del mercato:  Il dato su base mensile, che nella precedente rilevazione aveva registrato un -4,2%, oggi ha messo a segno un +0,6% con aspettative impronate al +1,6%.

 

Nel mese di aprile, l’indice Pmi manifatturiero del Giappone stilato congiuntamente da Nikkei e Markit si è attestato a 50,2 punti, migliore dei 49,2 punti della lettura preliminare

 

La Commissione europea ha rivisto al ribasso l’outlook sul Pil italiano per il 2019 dal +0,2% precedentemente atteso al +0,1%. Per il 2020 l’Ue prevede una espansione al tasso dello 0,7%. E’ quanto risulta dalle previsioni economiche primaverili diffuse da Bruxelles nella giornata di oggi.