market relief

Europa

 

È stato riferito che la Banca Centrale Europea (BCE) discuterà sulla il progetto di un nuovo programma di prestiti mirati.  L'annuncio ha dato un impulso ai titoli europei e gli operatori presteranno molta attenzione all'aggiornamento di domani. La BCE ha già in passato ha introdotto delle discussioni su un programma molto prima che venisse effettivamente lanciato,  quindi questa storia potrebbe rimanere in sospeso  a lungo. Nonostante le indiscrezioni riguardanti la BCE, questo pomeriggio le azioni sono in gran parte in rosso.

Just Eat ha riportato cifre solide per tutto l'anno, ma l'azienda ha espresso preoccupazione per l'imposta sulle vendite digitali. Le entrate annuali sono aumentate del 43% a 779,5 milioni di sterline. I guadagni sono aumentati del 6% a 173,9 milioni. Il gruppo ha investito molto  ed è per questo che c'è stato un grande aumento nelle vendite. Anche le prospettive sono ottimistiche, in quanto la società prevede che il fatturato del 2019 sarà compreso tra 1 e 1,1 miliardi di sterline e che gli utili dovrebbero essere compresi tra 185 e 205 milioni di sterline. Si prevede che la succursale canadese del gruppo registrerà un profitto l'anno prossimo. Just Eat è preoccupato per l'imposta sulle vendite digitale che è in cantiere e ha sottolineato che stanno pagando pienamente l'imposta sugli utili nel Regno Unito. Cat Rock Capital Management ha spinto Just Eat a fondersi con Takeaway.com, ma Just Eat sembra per ora accontentarsi del suo attuale perimetro. Il titolo ha spinto in rialzo da novembre e se il trend rialzista continuasse potrebbe mirare all'area di 800 pence.

Legal & General ha annunciato che l'utile operativo annuale è salito del 10%. Le vendite di prodotti finanziari sono salite a 10 miliardi di sterline, un livello record. Le attività in gestione della divisione investimenti hanno superato il valore di un trilione di pound. I premi lordi sottoscritti dall'unità assicurativa sono aumentati dell'11%. Il dividendo è stato aumentato del 7%. I numeri sono stati in gran parte positivi, ma ci sono state alcune preoccupazioni sui margini e gli indici di solvibilità sono state al di sotto delle previsioni. Il titolo è in rosso per la seduta, dopo aver raggiunto ieri un massimo di 10 mesi.

Le azioni di Paddy Power Betfair sono in ribasso oggi dopo che la società di betting ha annunciato che i costi di espansione hanno determinato un calo dei profitti. Le vendite per l'intero anno sono aumentate del 9%, mentre gli utili prima delle imposte sono diminuiti dell'11%. Il gruppo ha investito negli Stati Uniti come parte del suo piano di espansione. I cambiamenti nelle leggi statunitensi hanno spinto le società di gioco europee a investire nel paese e questo avviene in un momento in cui la regolamentazione più severa nel Regno Unito e in Australia sta influenzando le loro operazioni. Il gruppo si rinominerà con il nome "Flutter Entertainment" nel corso dell'anno a dimostrazione del tentativo di concentrarsi  sul business online e sull'espansione degli Stati Uniti.

Stati Uniti

 

Le azioni sono in leggero ribasso dal momento che i trader sono diventati impazienti per la mancanza di notizie relativamente alla trattativa tra USA e Cina. Il rimbalzo delle azioni dalla fine di dicembre si è esaurito.

Il rapporto sull'occupazione ADP ha mostrato che 183.000 nuovi posti di lavoro sono stati generati nell'economia, mentre la stima di consenso era di 189.000, anche se il dato di gennaio è stato rivisto a 213.000. la significativa revisione al rialzo si ricollega all'impressionante dato sui non farm payroll riportato lo scorso mese.

L'aumento delle importazioni e la diminuzione delle esportazioni hanno causato l'allargamento del deficit commerciale a 57,9 miliardi di dollari. Il calo delle esportazioni potrebbe essere dovuto alla debole domanda globale.

Brown-Forman, il produttore di Jack Daniels, ha annunciato che l'EPS del terzo trimestre è balzato del 20,5% a 47 centesimi, mentre gli analisti si aspettavano 45 centesimi. I ricavi per il periodo sono aumentati del 3% a 904 milioni di dollari, che hanno superato la previsione di 911 milioni. La società ha confermato che le tariffe avranno un impatto sul loro business. Le prospettive per l'intero anno sono in gran parte in linea con le previsioni degli analisti.

Le azioni di Abercrombie & Fitch sono in rialzo dopo che la società ha registrato forti vendite e anche l'outlook è stato all'insegna dell' ottimismo La casa di moda ha confermato che le ultime vendite trimestrali a parità di negozio sono aumentate del 3%, superando facilmente la stima dell' 1,47%. In aggiunta, Abercrombie & Fitch prevede che le vendite nette per l'intero anno saranno tra 3,66 miliardi e 3,73 miliardi di dollari, mentre  gli analisti azionari si aspettavano 3,61 miliardi. Oggi il titolo è in rialzo e se superasse la media mobile a 200 giorni a 22,02 dollari, potrebbe puntare l'area di 27,00 dollari.

Forex

 

La coppia EUR/USD è rimasta sostanzialmente invariata. La coppia valutaria è stata spinta al ribasso dal rapporto ADP dagli Stati Uniti e dall'annuncio che la BCE sta esaminando la possbilità di un nuovo round di iniezione mirata di liquidità.

La coppia GBP/USD resta debole poiché i trader stanno concedendo poche speranze all'accordo di uscita di Theresa May. Oggi la volatilità è stata bassa poiché non ci sono stati annunci economici importanti dal Regno Unito.

La coppia USD/CAD ha toccato un massimo di due mesi dopo che la Bank of Canada (BoC) ha mantenuto i tassi invariati all'1,75% - rispettando le previsioni. La BoC ha avvertito che il rallentamento dell'economia globale è più diffuso di quanto si pensasse in precedenza.

Materie prime

 

L'oro è sceso a causa della forza del dollaro. Il metallo è in discesa nelle ultime settimane, ma se superasse il minimo di ieri, potrebbe ritestare l'area di  1300 dollari Vale la pena notare, l'oro è stato in una forte tendenza al rialzo per oltre tre mesi.

Il petrolio ha visto un'impennata della volatilità in scia al report dell'Energy Information Administration che ha mostrato che le scorte di petrolio sono aumentate di 7,06 milioni di barili, superando le previsioni di  un aumento di 1,2 milioni di barili. Le scorte di benzina sono diminuite di 4,22 milioni di barili e la stima di consenso era per un caro di 2,08 milioni di barili.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei  CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance