Le borse globali hanno preso una batosta nelle ultime 24 ore, vivendo il loro momento di mini sindrome cinese, con l'indice Fang + che ha vissuto il peggior giorno quest'anno dopo che la Cina ha annunciato una serie di nuove tariffe su oltre 2.400 merci statunitensi.

Con l'UE che  a sua volta minaccia la propria rappresaglia  se il presidente Trump implementasse tariffe sulle auto UE alla fine di questa settimana, le scorte hanno visto le loro valutazioni finire nel tritacarne, con grandi ribassi su tutta la linea, dal momento che nel giro di cinque giorni  abbiamo visto tutti i guadagni di aprile per i mercati statunitensi svanire.

Il selloff è stato distribuito praticamente su tutta la linea con poche eccezioni, Apple ha avuto il suo peggior giorno dal 2013, l'intero Nasdaq 100 è finito in rosso, mentre tutti gli ultimi unicorni tecnologici hanno visto le loro valutazioni in fumo, Pinterest e Zoom Video, hanno visto pesanti cadute mentre le aziende di app di condivisione di passaggi in auto Lyft e Uber Technologies sono scese ulteriormente al di sotto delle loro valutazioni IPO.

Anche la Boeing ha subito forti ribassi in scia alle notizie secondo le quali la Cina potrebbe ridurre gli ordini per i propri aeromobili, mentre i mercati asiatici hanno ripreso da dove gli Stati Uniti hanno lasciato, quindi  in forte calo, dal momento che qualsiasi ottimismo di un imminente accordo sul commercio è scomparso nel breve periodo.

Nonostante le pesanti cadute in Asia, abbiamo assistito a un pullback  dai minimi, dopo che il presidente Trump ha tenuto aperta la prospettiva di una qualche forma di accordo nelle prossime "tre o quattro settimane", parlando a un evento della Casa Bianca, oltre a dichiararsi disponibile a incontrare il presidente Xi.

Questo pullback dai minimi potrebbe comportare per i mercati europei un'apertura  leggermente in rialzo questa mattina, ma è improbabile che cambi la prospettiva di ulteriore volatilità nei prossimi giorni.

Ciò a cui abbiamo  assistito e che suggerirebbe che gli investitori sono sempre più preoccupati e  stanno adottando misure per prendere posizione su asset rifugio, è stata una forte mossa più elevata nei prezzi dell'oro, visto che il metallo prezioso  ha visto la migliore seduta di un giorno in tre mesi, spostandosi verso il livello di 1.300 dollari e verso un massimo di un mese, mentre i rendimenti dei titoli del Tesoro USA sono diminuiti drasticamente dato gli investitori si sono posizionati  nei titoli del Tesoro USA.

Anche le criptovalute hanno visto un grande rialzo su base giornaliera, in gran parte a causa di alcuni breakout tecnici, ma non di meno il bitcoin è comunque riuscito a realizzare uno dei migliori rialzi quest'anno, chiudendo a un massimo di nove mesi nel processo.

La resilienza dei dati economici del Regno Unito sembra quasi incidentale nell'aiutare a sostenere la sterlina che ha continuato a subire pressioni in vista delle elezioni europee della prossima settimana.

La lenta erosione del supporto dal partito conservatore, così come lo slittamento del partito laburista verso il partito della Brexit, non è di buon auspicio per un risultato politico stabile rispetto ai colloqui Brexit in corso, che sembrano essersi impaludati, senza un precisa direzione nel breve termine.

La politica britannica sembra essere sottoposta a una metamorfosi di fronte ai nostri occhi, con il risultato finale che probabilmente richiederà diversi anni per venirne fuori. Gli effetti di questa evoluzione, che sembra tagliare le linee tradizionali dei partiti, sembra destinata a rimodellare la politica britannica in qualcosa di irriconoscibile a ciò a cui siamo stati abituati negli ultimi quarant'anni.

Questo potrebbe spiegare perché, nonostante i dati economici a tutti gli effetti, la sterlina continui a rimanere resiliente, anche se ha faticato a salire nelle ultime sessioni. I dati sui salari e sulla disoccupazione di oggi per marzo non cambieranno questa narrazione, anche se dovessero superare le aspettative.

Si prevede che la disoccupazione rimarrà ai livelli più bassi dalla metà degli anni '70 al 3,9% per i tre mesi fino a marzo. Si prevede inoltre che la crescita delle retribuzioni rimarrà sostenuta, attestandosi al 3,3%, in lieve calo rispetto al 3,4% di febbraio. Il tasso di crescita dei salari è ancora ben al di sopra del tasso di inflazione primario dell'1,9%, il che significa che ancora una volta i consumatori vedono una crescita dei salari reali, per l'ottavo mese consecutivo.

EURUSD: la media mobile a 50 giorni e l'area di 1,1270 sembrano contenere il rialzo per ora, con una resistenza più ampia nell'area 1.1325 / 40 e i massimi di aprile. Il pregiudizio rimane al ribasso e il minimo a 1.1110, finchè resta al di sotto di questo livello di resistenza chiave.

GBPUSD - la sterlina ha continuato a finire sotto pressione scivolando giù attraverso l'area 1.2960 / 70, aumentando la prospettiva che potremmo vedere ulteriori cali verso l'area 1.2800. Abbiamo bisogno di una mossa sopra 1,3070 per una stabilizzazione.

EURGBP - i recenti massimi del range a 0,8680 rimangono una zona chiave di resistenza, con una rottura che potrebbe puntare a 0,8720. Finchè si resta al di sotto il rischio è per  una deriva verso il basso verso l'area 0,8570 con una rottura al di sotto di 0,8620.

USDJPY - ieri è tornato alla zona 109,00 con il rischio di ulteriori discese verso l'area 108,00. Avrebbe bisogno di una ripresa al di sopra dell'area 110.30 per una stabilizzazione e per un movimento indietro verso 111,00.

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 14/05/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento Le informazioni riguardanti le passate