Il 66% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

News

L'indice di riferimento tedesco è stato ampliato a 40 componenti

Il 20 settembre 2021 sarà un giorno storico per il principale indice tedesco, il DAX. Il DAX 30 diventerà il DAX 40, con l'aggiunta di 10 nuovi costituenti all'indice. Mentre diciamo addio alla vecchia versione del DAX, ci aspettiamo un indice che ora coprirà 40 delle più grandi società quotate in Germania, in modo ancora più completo. Le regole riviste sono progettate per aumentare la qualità degli indici DAX e portarli in linea con gli standard internazionali. Tuttavia, i potenziali nuovi arrivati (come lo erano Amazon o Apple prima che diventassero dei capisaldi di Wall Street) avranno poche possibilità di avere un posto nella massima serie del mercato azionario tedesco in futuro.

Anche se la Germania ha una delle economie più forti del mondo, la sua quota di capitalizzazione del mercato azionario globale è solo circa la metà del suo peso nell'economia mondiale.

Questo è uno dei motivi per cui l'indice azionario tedesco è rimasto indietro rispetto ad altri indici internazionali negli ultimi anni, soprattutto in confronto ai barometri di borsa di New York, dove il settore tecnologico ha dominato gli eventi dopo la crisi finanziaria del 2009. Aziende come Apple e Amazon hanno lasciato il segno a Wall Street con la loro crescita di forza negli ultimi anni.

Poche possibilità per le possibili stelle del future

Con l'espansione da 30 a 40 aziende, Deutsche Börse vuole ora rappresentare meglio i cambiamenti nell'economia. Verranno inclusi più settori, con un focus sui titoli tecnologici.

L'indice sta effettivamente diventando più diversificato e un po' più "giovane" come risultato del riallineamento, ma la massiccia sovrarappresentazione del settore manifatturiero nell'indice rimane. Inoltre, il nuovo criterio che i futuri membri devono essere stati redditizi per due anni, porta a un pregiudizio discutibile e sfavorevole contro le giovani start-up emergenti. Qui, la Deutsche Börse ha purtroppo costruito un pregiudizio significativo contro le aziende non redditizie e le poche start-up tedesche quotate di successo che potrebbero diventare le stelle del futuro, nonostante la loro attuale gioventù e dimensione. Ma con questo criterio ad eliminazione, la commissione di borsa rischia di nuovo di perdere quello che potrebbe essere il più forte slancio di crescita di queste aziende.

MDAX è la più grande vittima

Un indice in particolare soffrirà di più della riforma - l'indice per le medie imprese, l'MDAX. Negli anni passati, ha regolarmente superato il DAX 30. Con la ristrutturazione, tuttavia, perderà quasi la metà della sua capitalizzazione di mercato e quindi anche la sua importanza, poiché sarà ridotto da 60 a 50 componenti. Anche la liquidità in questo residuo di MDAX sarà probabilmente molto limitata, quindi la sua reputazione e la sua importanza in patria e all'estero potrebbero diminuire notevolmente.

Nessuna spinta per la cultura tedesca del trading azionario

Questa riforma avrà probabilmente solo un'influenza limitata sulla cultura del trading azionario tedesco, che è anche in ritardo a livello internazionale. Dopo tutto, Deutsche Börse ha semplicemente fatto i suoi compiti e ha preso le misure che ha ritenuto necessarie dopo la debacle di Wirecard. Ciò che rimane incerto sono questioni molto più politiche, che sono più urgenti che mai. Questioni come il trattamento fiscale degli utili azionari, la necessaria educazione dei giovani sul tema dei mercati, una ristrutturazione del sistema pensionistico e una promozione della previdenza privata. Queste questioni devono essere affrontate dai decisori politici al fine di stabilire una cultura di trading azionario più forte in Germania nel lungo termine.


CMC Markets è un fornitore di servizi di sola esecuzione. Queste informazioni (che contengano o meno opinioni) hanno solo scopo informativo e non tengono conto delle circostanze o degli obiettivi personali dell'utente. Nessuna delle informazioni contenute in questo documento è (o dovrebbe essere considerata) una consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo su cui si può fare affidamento. Nulla nei documenti costituisce una raccomandazione da parte di CMC Markets o dell'autore secondo cui un particolare investimento, titolo, transazione o strategia d'investimento sia adatto a una particolare persona. I materiali non sono stati preparati in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca di mercato degli investimenti. Sebbene non sia espressamente vietato a noi trattare prima di fornire questo materiale, non cerchiamo di trarne profitto prima della sua diffusione.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.