Cambia il destinatario delle invettive di Trump che stavolta punta all’Iran e oltre alle accennate ritorsioni, ha inviato una nave da guerra nel Mar Cinese Meridionale. Ovviamente permane lo stato di tensione tra Stati Uniti e Cina, ma ciò non influisce sul dollaro che è salito sui massimi da oltre due anni, dopo che l'indice di fiducia dell'Università del Michigan si è attestato su livelli che non si vedevano da 15 anni. Da inzio anno ha guadagnato l’1,8 % e ha guadagnato questa settimana lo 0,7 % sull’euro e il 2,3 % sulla sterlina

Buone news dal Giappone dove l'economia è cresciuta a sorpresa a un tasso annualizzato del 2,1% nei primi tre mesi dell'anno rispetto alla previsione di un calo dello 0,2% dopo il progresso dell'1,6% del quarto trimestre del 2018. Il dato finale relativo alla produzione industriale, ha evidenziato un calo, su base mensile, pari allo 0,6%. Su base annua, la performance è stata di una flessione del 4,3%, rispetto al -4,6% della lettura preliminare.

La borsa di Sidney chiude molto bene (+1,69%), grazie al rally dei titoli finanziari successivo all’esito delle elezioni che, a sorpresa, hanno assegnato la vittoria ai conservatori di Scott Morrison, premier da nove mesi che aveva rimpiazzato il collega di partito Malcolm Turnbull in un golpe interno.

Oggi il Nikkei chiude moderatamente positivo (+0,28%), mentre alle 7:30 italiane le borse cinesi sono piuttosto volatili: Hong Kong cede lo 0,38% e Shanghai è in rosso per lo 0,56%.

Oro fermo e petrolio Wti americano in aumento dell'1,29% a 63,57 dollari il barile. 

Inizio di settimana scarno di indicazioni con le news dal Giappone e dall’Australia che sono state rilasciate e con le news relative ai prezzi alla produzione in Germania (saliti più del previsto, con un +0,5% rispetto al mese precedente e un +2,5% su base annua).

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 20/05/2019

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.