La Federal Reserve ha lasciato invariati i tassi d'interesse. Ultima riunione del Fomc presieduta da Janet Yellen. Cambiando un po' i toni della comunicazione rispetto a dicembre, quando i tassi furono alzati di un quarto di punto, la Fed ha segnalato di attendersi che l'inflazione "risalga quest'anno per attestarsi nel medio termine attorno all'obiettivo del 2%". Un avvertimento che rafforza la convinzione di un nuovo rialzo del costo del denaro in occasione della prossima riunione a marzo, la prima sotto la guida di Jerome Powell. Il dollaro ha tentato un recupero durante la seduta asiatica, dopo aver chiuso gennaio con la peggiore performance mensile dal marzo del 2016 visto che gli investitori si stanno spostando verso l'euro e altre valute di regioni in cui le aspettative di crescita sono in aumento. Il Wsj Dollar Index, che confronta il biglietto verde con altre sedici monete, tratta in leggero rialzo dello 0,1%, ma a gennaio ha perso il 3,2%Nel dettaglio il dollaro, nei primi 31 giorni del 2018, si è deprezzato del 4,8% contro la sterlina, la peggiore performance dal maggio del 2009, del 3,3% contro l'euro e del 3,1% contro lo yen. Chiusura in netto rialzo per la borsa di Tokyo grazie all'indebolimento dello yen e ai risultati societari, in particolare nel settore bancario. L'indice Nikkei-225, dopo sei sedute consecutive al ribasso, ha terminato la giornata con un +1,7% a 23.486,11 punti. Cina invece, in rosso, con l'Hang Seng che alle ore 7:40 cede lo 0,4%, mentre Shanghai perde l'1,3%. Oro in rialzo dello 0,06% a 1.333.9 dollari l'oncia, petrolio Wti americano in leggera salita a 63,4 dollari il barile (+0,05%)

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 01/02/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.