Gli eventi di oggi negli Stati Uniti guarderanno a due aree: da un lato l’implementazione di tariffe per 34 miliardi su una gamma di prodotti cinesi che provocherà ovviamente una reazione del governo di Pechino con gli investitori che sono preoccupati perchè si tratta indubbiamente dell’ufficializzazione dell’inasprimento dei rapporti tra le due parti. Dall’altro lato avremo i dati sul mercato del lavoro Usa (il tasso sulla disoccupazione, la variazione delle buste paga nel settore non agricolo e l’andamento dei salari) anticipato da un numero più basso del previsto degli stipendi ADP a 177 mila con alcuni datori di lavoro che si sono lamentati delle difficioltà nel reclutare personale. Comunque il Non Farm Payroll di maggio con 223 000 buste paga ha evidenziato che rimane ancora un significativo margine di flessibilità sul mercato del lavoro statunitense. Questo concetto è rafforzato dal fatto che il tasso di disoccupazione è sceso di nuovo ad un altro minimo pluriennale del 3,8%, anche se le retribuzioni sono salite solo del 2,7 %, indubbiamente meglio del 2,6 % del mese precedente, ma ben al di sotto del 2,9 % di inizio anno. Le attese sono per un miglioramento al 2,8 % che però con i prezzi del petrolio Usa così elevati rischia di essere un incremento non troppo adeguato. Si guarda al 3 % nei prossimi mesi che, qualora non fosse raggiunto, potrebbe comportare per la Fed un atteggiamento più cauto circa i due ulteriore aumenti di tassi per il 2018 Per le previsioni circa tasso di disoccupazione e buste paga dovrebbero rispettivamente attestarsi rispettivamente al  3,8 % e a 195 000

Usd/Jpy: il dollaro Usa adesso a 110,60 sembra poggiarsi sulla media mobile a 200 periodi posizionata a 110.15 per guardare all’area 111.00  che, se superata, darebbe notevole forza al rialzo e guarderebbe a 112.00. Al ribasso i principali supporti sono 109.7 e i  minimi di fine maggio a 108.43

 

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 6/07/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.