Il prezzo del Brent è sceso di oltre il 4% la notte scorsa a circa 72 dollari al barile dopo le parole del segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Steve Mnuchin, il quiale ha comunicato che alcune compagnie importatrici di greggio potrebbero ricevere deroghe per continuare ad acquistare il petrolio iraniano. Ci aspettiamo che l'allentamento delle sanzioni aumenti l'offerta di mercato e quindi abbassi i prezzi del petrolio. Inoltre, l'Arabia Saudita è tornata ad aumentare la produzione, che era stata limitata per sostenere il prezzo.

Tecnicamente, il prezzo del Brent ha formato sul grafico una figura a doppio massimo, ponendo un un forte livello di resistenza a 80 $ USA al barile.
La figura a doppio minimo, che è stata completata ieri sera con la rottura del livello 72,5$, secondo i dettami di analisi tecnica comporterebbe una discesa del greggio pari all’altezza della figura stessa.
Nel caso specifico poniamo il nostro target a 65 $ al barile.

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 17/07/2018


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.