I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Le 10 più grandi economie del mondo

Il commercio globale è stato un'attività popolare per secoli, permettendo l'interazione tra alcuni dei paesi più ricchi e potenti del mondo. Gli economisti hanno diviso l'economia in tre settori di attività: estrazione di materie prime, manufatti e servizi, secondo il modello a tre settori. Questi sono tutti molto diversi e forniscono ad ogni paese una diversa via di profitto per la quale sono meglio conosciuti nei mercati finanziari.

Le prime 10 economie del mondo contribuiscono a circa il 66% dell'economia globale, e le prime 20 economie contribuiscono a circa il 79%, il che significa che la restante maggioranza dei paesi del mondo equivale solo a circa il 20% dell'economia globale totale. Questo dimostra l'immenso potere dei 10 paesi più ricchi elencati in questo articolo e la loro influenza sulle decisioni economiche globali. Continuate a leggere per scoprire alcuni dei migliori titoli finanziari del mondo che possono essere scambiati sulla nostra piattaforma di trading Next Generation, tra cui azioni globali, indici, coppie di valute, tesori e materie prime. Queste informazioni sono aggiornate a maggio 2021.

Scopri la nostra piattaforma di trading

Spread competitivi, nessuna tassa nascosta e accesso a più di 12.000 prodotti.

CMC Markets - Handelsplattform

La maggior parte dei paesi più ricchi del mondo ha forti legami commerciali con altre nazioni concorrenti, poiché ciò è essenziale per la crescita globale. Questo comporta l'interazione tra le valute, i mercati azionari e le materie prime che sono preziose sia da comprare che da vendere. Ci sono borse valori in ogni grande regione del mondo e spesso più borse per paese. Non sorprende che le cinque principali borse siano basate a New York, Tokyo, Londra e Shanghai, tutti centri globali dell'economia mondiale.

Tecnicamente, l'Unione Europea ha la seconda economia più grande del mondo, con un PIL nominale complessivo di 18,7 trilioni di dollari. Tuttavia, è riconosciuta come un'unione politica e non un paese separato; per questo motivo, non è inclusa in questa lista.

Come misurare l'economia di un paese

Il modo più semplice per misurare l'economia di un paese è attraverso gli indicatori macroeconomici, compresi i più popolari elencati di seguito. Questi sono importanti per misurare la crescita economica, i tassi di inflazione e i tassi di cambio delle valute locali.

Indicatori economici mondiali

  • Prodotto interno lordo (PIL): il più ampio indicatore dell'attività economica complessiva.
  • Tassi di disoccupazione: più alto è il tasso di disoccupazione, minore sarà la domanda di beni e servizi.
  • Indice dei Prezzi al Consumo (IPC): principale misura dell'inflazione in un paese sia a livello di consumatori che di produttori.
  • Parità di Potere d'Acquisto (PPA/PPP): misurazione dei prezzi in diversi paesi per confrontare il potere d'acquisto di ogni valuta rispetto all'altra.

Leggi di più su come interpretare gli indicatori economici e cosa significano per la crescita e la progressione economica di un paese.

Prova il trading CFD gratuitamente e senza rischi sul conto demo

Vuoi testare la tua strategia di trading CFD senza impegno e senza costi? Allora apri un conto demo e scopri la nostra piattaforma di trading!

Commercio di notizie economiche

Le più grandi economie del mondo aggiornano regolarmente la loro performance, rilasciando nuovi dati per indicatori economici come la disoccupazione, il PIL e la produzione industriale. Se questo rilascio di nuove informazioni economiche è migliore o peggiore del previsto, dà ai trader l'opportunità di speculare sulle future condizioni economiche e monetarie per quel paese e il conseguente impatto sui prezzi degli asset. Per esempio, diciamo che vengono rilasciati nuovi dati sulla disoccupazione negli Stati Uniti e sono peggiori del previsto. I trader probabilmente speculeranno sul fatto che l'economia è più debole di quanto si pensasse in precedenza e che la banca centrale taglierà potenzialmente i tassi di interesse nel tentativo di rilanciare l'attività economica, intaccando a sua volta il valore del dollaro o aumentando quello di obbligazioni e azioni.

I trader possono trarre profitto speculando su questi comunicati economici. Se vuoi provare a fare trading sulle notizie economiche, dai un'occhiata al nostro calendario economico, apri un conto demo gratuito e prova a fare trading sulle notizie economiche in un ambiente privo di rischi. Un conto demo ti dà accesso alla nostra piattaforma di trading di livello istituzionale e 10.000€ di fondi virtuali per fare pratica. Ottieni il tuo conto demo gratuito qui.

I paesi più ricchi del mondo

Queste statistiche provengono dal Fondo Monetario Internazionale, basate sulle stime del 2021. Le due statistiche riflettono il PIL nominale e il PIL utilizzando PPP. Quest'ultimo tiene conto dei tassi d'inflazione di un paese, così come dei costi relativi di beni e servizi, piuttosto che dei semplici tassi di cambio di mercato. Tuttavia, il PIL nominale è più comunemente usato per rappresentare la cifra complessiva dell'economia di un paese. Apri un conto per iniziare a fare trading su asset mondiali, tra cui azioni, indici, valute e altro.

1. Stati Uniti

PIL nominale: 22,66 trilioni di dollari

PIL (PPP): 22,68 trilioni di dollari

Gli Stati Uniti detengono la posizione di economia più forte del mondo dal 1871, dopo aver superato il Regno Unito all'epoca. Il dollaro statunitense (USD) è una delle valute più forti del mondo e la valuta più popolare da scambiare in generale. È spesso un componente delle principali coppie forex, comprese alcune delle coppie di valute più scambiate, come EUR/USD, USD/JPY e GBP/USD. Per questo motivo, alcuni trader considerano il dollaro USA una valuta "rifugio" e cercano di coprire la valuta in periodi di incertezza politica o economica.

Inoltre, gli Stati Uniti sono la patria di alcune delle più grandi aziende con la maggiore capitallizzazione del mondo, tra cui le società blue-chip in diversi settori come Amazon (e-commerce), Microsoft (tecnologia), Coca-Cola (beni di consumo), Visa (finanza) e Johnson & Johnson (sanità). Tutte queste aziende sono presenti nell'indice azionario Dow Jones Industrial Average, che è composto da 30 aziende blue-chip che fungono da punto di riferimento per gli standard industriali. Il New York Stock Exchange (NYSE) e il NASDAQ sono le prime borse del mondo per capitalizzazione di mercato.

Gli Stati Uniti sono il più grande fornitore mondiale di petrolio greggio, costituendo circa il 18% della produzione mondiale. Hanno superato l'Arabia Saudita come numero uno nel 2013. Alcuni dei titoli petroliferi con la maggiore capitalizzazione di mercato al mondo hanno sede negli Stati Uniti, tra cui Exxon Mobil, BP (condivisa tra Regno Unito e Stati Uniti) e Chevron. Molte piattaforme petrolifere si trovano nel Golfo del Messico e negli stati confinanti, compresi Texas e Louisiana.

2. Cina

PIL nominale: 16,64 trilioni di dollari

PIL (PPP): 26,66 trilioni di dollari

Anche se la parità di potere d'acquisto della Cina è di una cifra più alta, il suo PIL nominale è significativamente inferiore a quello degli Stati Uniti, lasciandola al secondo posto tra i paesi più ricchi del mondo. Tuttavia, molti considerano il PPP come una rappresentazione più indicativa e veritiera dell'economia, poiché prende in considerazione l'inflazione dei prezzi. La Cina è la più grande economia manifatturiera ed esportatrice di beni al mondo, oltre ad essere il più grande paese per il commercio internazionale. Il divario tra il PIL nominale complessivo degli Stati Uniti e quello della Cina si è ridotto notevolmente negli ultimi anni e gli analisti di mercato prevedono che la Cina un giorno supererà gli Stati Uniti sia nel PIL nominale che negli aspetti PPP.

L'industria tecnologica cinese è particolarmente popolare tra i trader, in quanto si tratta di alcune delle aziende più grandi e blue chip del mondo, tra cui Alibaba, JD.com e Baidu. Il nostro paniere di azioni China Tech permette di fare trading su più titoli tecnologici cinesi aprendo una sola posizione. Inoltre, la Cina è uno dei principali contribuenti dell'industria 5G, così come del gioco, dei servizi di streaming e dello sviluppo della telefonia mobile.

In termini di agricoltura, la Cina ha la più grande economia agricola del mondo che rappresenta circa il 10% del PIL del paese, in confronto ad altri paesi sviluppati in questa lista, tra cui il Regno Unito e gli Stati Uniti, dove l'agricoltura rappresenta solo circa l'1% del loro PIL nazionale. Questo rende la Cina un tuttofare in termini di esportazione globale.

3. Giappone

PIL nominale: 5,38 trilioni di dollari

PIL (PPP): 5,59 trilioni di dollari

Il Giappone è noto per la sua fiorente industria automobilistica, con marchi importanti come Mitsubishi, Toyota, Honda, Suzuki e Nissan che contribuiscono a una grande parte dei profitti. L'equivalente giapponese del Dow Jones 30 è l'indice azionario Nikkei 225, che rappresenta un punto di riferimento delle aziende blue chip dell'economia giapponese. Queste sono tutte quotate alla Borsa di Tokyo, oltre ad essere disponibili a livello internazionale. L'indice presenta una serie di azioni di diversi settori, tra cui tecnologia, trasporti, beni di consumo e finanza. È possibile investire nel Nikkei 225 attraverso una serie di fondi negoziati in borsa (ETF). Il Daiwa ETF - Nikkei 225 e l'iShares Nikkei 225 ETF sono entrambi disponibili per il trading come CFD sulla nostra piattaforma di trading online.

Il Giappone ha uno dei tassi di disoccupazione più bassi del mondo, solo il 2,3%. Tuttavia, ha anche il più alto numero di anziani di tutta la popolazione mondiale, cosa che gli economisti temono possa avere un impatto negativo sulla crescita economica del Giappone in futuro. Pertanto, il governo giapponese sta lavorando per mantenere la popolazione anziana più attiva e aumentare il tasso di fertilità, in modo che l'economia non sia compromessa. Nonostante questo, lo yen giapponese (JPY) è una delle valute più scambiate al mondo, insieme alla coppia di valute USD/JPY. Lo JPY ha una correlazione inversa con l'indice Nikkei 225, il che significa che quando le azioni vanno bene, lo yen appare più debole, spingendo i trader a investire nel rifugio sicuro JPY quando il loro portafoglio azionario è in pericolo.

4. Germania

PIL nominale: 4,32 trilioni di dollari

PIL (PPP): 4,74 trilioni di dollari

La Germania è il leader delle più grandi economie europee e si basa molto sull'esportazione di beni manifatturieri di alta qualità. Ci sono una varietà di settori rappresentati all'interno del mercato azionario tedesco. Il DAX 40 è anche un equivalente dell'indice azionario Dow Jones 30, che contiene 40 azioni blue-chip della Borsa di Francoforte, che è la decima borsa più grande del mondo per capitalizzazione di mercato. Adidas, BMW, Deutsche Bank, Merck e SAP sono solo alcuni dei nomi affermati che compongono il DAX 40 azioni.

È possibile negoziare CFD sui movimenti di prezzo delle azioni sottostanti sulla nostra piattaforma, Next Generation, senza prendere possesso dell'attività effettiva. Questo comporta l'uso della leva finanziaria. In alternativa, puoi anche fare trading sui movimenti di prezzo dei fondi negoziati in borsa; uno dei nostri migliori ETF che segue l'indice tedesco sottostante è l'iShares Core DAX UCITS ETF.

Oltre a una borsa valori di successo, il mercato del tesoro tedesco contribuisce al suo ruolo di una delle più grandi economie del mondo. I suoi titoli di debito e le sue obbligazioni governative hanno scadenze di circa 10-30 anni e sono considerate obbligazioni a medio e lungo termine. L'indice obbligazionario della Germania riflette le obbligazioni del Tesoro americano. Questi includono l'Euro Bund a lungo termine, l'Euro Bobl a medio termine e le obbligazioni Euro Schatz a breve termine.

5. Regno Unito

PIL nominale: 3,12 trilioni di dollari

PIL (PPP): 3,17 trilioni di dollari

Il Regno Unito ha una delle economie più globalizzate del mondo e il commercio internazionale gioca un ruolo importante nell'economia. Il settore dei servizi contribuisce a circa l'80% del PIL complessivo, con una particolare attenzione al settore bancario e finanziario, dato che il Regno Unito è il secondo centro finanziario del mondo, dopo New York. La banca centrale del Regno Unito è la Bank of England, che è responsabile della fissazione dei tassi di interesse e del mantenimento di un costo della vita stabile in tutta la nazione. È possibile fare trading sui movimenti di prezzo delle azioni di alcune delle principali banche britanniche, tra cui Barclays, HSBC e Lloyds, con il nostro nuovo paniere di azioni UK Banks.

Leader nell'industria aerospaziale, il Regno Unito ha contribuito a sviluppare molti modelli di aerei popolari in collaborazione con produttori stranieri, come Boeing e Airbus. Anche l'industria farmaceutica è molto importante e ha contribuito alla ricerca e allo sviluppo, alla vendita al dettaglio, alla prescrizione di farmaci e allo sviluppo di vaccini in tempi di emergenza medica. Alcune delle migliori azioni farmaceutiche del Regno Unito in questo momento sono GlaxoSmithKline (GSK) e AstraZeneca.

Uno degli indici azionari più popolari al mondo per il trading è il FTSE 100, che consiste nelle 100 migliori società britanniche per capitalizzazione di mercato. Questo indice rappresenta le azioni più performanti del Regno Unito, comprese quelle menzionate sopra. Questo indice aiuta a posizionare il Regno Unito come il quinto paese più ricco del mondo, superando l'India per il posto all'inizio del 2021.

Trading di CFD con un broker pluripremiato*

Prova il trading di CFD gratuitamente
e senza rischi con il nostro conto demo.

6. India

PIL nominale: 3,05 trilioni di dollari

PIL (PPP): 10,21 trilioni di dollari

Nonostante l'India sia sesta in questa lista, è in realtà terza in termini di classifica PPP. L'India ha l'economia in più rapida crescita del mondo e ha aumentato le sue dimensioni di sei volte dal 2000. È descritta come un'economia di mercato in via di sviluppo, poiché tende a dipendere dall'offerta e dalla domanda di altri paesi.

L'India è uno dei maggiori fornitori al mondo di materie prime, dove il 66% della popolazione lavora nella produzione agricola e alimentare. Questo include latte, frutta e verdura, frutti di mare, riso, grano, bestiame, canna da zucchero e cotone. L'India contribuisce all'economia mondiale in termini di produzione tessile, risorse naturali, carbone, cemento, automobili, ed è un grande esportatore di petrolio greggio e gas naturale. Leggi la nostra guida su come fare trading di materie prime per trovare le migliori strategie di investimento nella nostra selezione di materie prime. Puoi anche fare trading di CFD sui nostri indici di materie prime, che contengono più asset dello stesso settore in un'unica operazione. Questi includono un indice agricolo e un indice di metalli preziosi.

7. Francia

PIL nominale: 2,94 trilioni di dollari

PIL (PPP): 3,23 trilioni di dollari

Oltre ad essere la destinazione turistica più visitata al mondo, la Francia ha un alto PIL pro capite, il che significa che c'è un alto standard di vita nel paese. La Francia si basa molto sulle entrate turistiche per la sua economia in espansione, ma è anche un leader mondiale nell'industria chimica, farmaceutica e automobilistica. In particolare, Sanofi è la quinta azienda farmaceutica più grande del mondo, Groupe PSA è il sesto produttore di auto più grande del mondo e TotalEnergies è una delle sette maggiori compagnie petrolifere del mondo. Questi titoli a grande capitalizzazione offrono rendimenti promettenti nel mercato azionario.

La Francia ha una presenza agricola particolarmente grande all'interno dei mercati globali e rappresenta un terzo dei terreni agricoli in Europa. È nota per la produzione di prodotti di alta qualità, tra cui formaggio, vino, pollame, prodotti caseari e grano, che sono le principali esportazioni. Circa 90 milioni di turisti visitano la Francia ogni anno per sperimentare questa bella cultura e standard di vita, e il turismo rappresenta circa il 10% del PIL nominale, oltre a sostenere circa l'11% dell'occupazione interna.

8. Italia

PIL nominale: 2,11 trilioni di dollari

PIL (PPP): 2,61 trilioni di dollari

L'economia italiana è divisa tra il nord e il sud del paese. Il nord, altamente industrializzato, contribuisce alla maggior parte dell'economia del paese, mentre il sud appare meno sviluppato con livelli di povertà più elevati e un tasso di disoccupazione molto più alto. In seguito alla crisi finanziaria del 2008, il tasso di disoccupazione ha iniziato a salire, raggiungendo il 12,7% nel 2014 e colpendo soprattutto le giovani generazioni. Tuttavia, questa cifra è riuscita a diminuire fino a una media del 9,9% nel 2019, che è un tasso notevolmente più basso.

L'Italia è il più grande hub per i beni di lusso in Europa e il terzo a livello mondiale. Il loro settore manifatturiero comprende molte piccole e medie imprese all'interno del "triangolo industriale" dell'Italia: Milano, Torino e Genova. Queste possono essere promettenti in termini di crescita, e quando si scambiano azioni a piccola e media capitalizzazione, i trader potrebbero dare un'occhiata ai fondamentali dell'azienda per vedere se saranno un buon investimento. Le regioni settentrionali d'Italia tendono a riflettere l'industria automobilistica, aerospaziale e altre industrie tecniche, mentre le regioni meridionali di solito si concentrano su imprese più a conduzione familiare, così come la produzione di tessuti, strumenti e materie prime.

9. Canada

PIL nominale: 1,88 trilioni di dollari

PIL (PPP): 1,98 trilioni di dollari

Il Canada è famoso per l'estrazione di metalli preziosi ed è sede di alcune delle più grandi aziende di produzione di oro del mondo, che ha avuto un enorme impatto sulla sua economia generale. Goldcorp era una volta il più grande fornitore d'oro del mondo, prima di fondersi con la Newmont Corporation di proprietà degli Stati Uniti nel 2019, portando al rebranding di Newmont Goldcorp Corporation. Barrick Gold, Yamana Gold e Kinross Gold, insieme ad altri titoli auriferi canadesi, sono tutti quotati nelle principali borse internazionali e disponibili per il trading sulla nostra piattaforma.

Il Canada ha uno dei migliori tassi di occupazione al mondo, con un tasso di disoccupazione medio annuo di circa il 5-6%, anche se questo è salito notevolmente dopo la pandemia di COVID-19. Questo è in parte dovuto alla sua preminenza nei settori dei servizi e della manifattura, poiché la domanda e l'offerta crescono costantemente, insieme alle opportunità di lavoro.

10. Corea del Sud

PIL nominale: 1,81 trilioni di dollari

PIL (PPP): 2,44 trilioni di dollari

La Corea del Sud ha superato il Brasile nel 2021 come decima economia più grande del mondo. Il paese ha sperimentato un rapido sviluppo economico negli ultimi anni, grazie al suo forte sistema educativo e all'attenzione al settore tecnologico. In particolare, la società di telecomunicazioni sudcoreana Samsung è il più grande fornitore di telefoni cellulari al mondo, con oltre il 20% della quota di mercato. Altri titoli degni di nota sono le società automobilistiche Hyundai e Kia, il produttore di acciaio POSCO e le holding SK Group e CJ Group. La Corea del Sud è ben nota per il suo dominio dei "chaebols" o società a conduzione familiare che sono tutti scambiati sulla Borsa della Corea o over-the-counter (OTC) per gli investitori stranieri.

Le organizzazioni finanziarie hanno anche notato la resistenza dell'economia sudcoreana contro le crisi finanziarie, come la crisi finanziaria globale del 2007-2008, dove è riuscita ad evitare una recessione e ha avuto una ripresa abbastanza rapida. Il paese è uno dei maggiori esportatori mondiali di elettronica, acciaio e automobili, e la sua economia si basa molto sul commercio con i suoi principali partner commerciali: Cina, Stati Uniti, Vietnam, Hong Kong e Giappone. Tuttavia, le tensioni tra Corea del Sud e Corea del Nord possono spesso avere un impatto sulla performance del mercato azionario e sulla salute economica generale della nazione.

Commercio con le economie più forti del mondo

Puoi iniziare a fare trading sui mercati globali ora impostando un conto di trading CFD. Offriamo accesso a più di 330 coppie di forex nel mercato FX, che è il più alto del settore, compreso il dollaro USA, l'euro, lo yen giapponese e molte altre valute esotiche ed emergenti. Più di 10.000 actions e più di 1.000 fondi negoziati in borsa (ETFs) sono disponibili per il trading tramite CFD sulla nostra piattaforma di trading, così come titoli di stato, tesori e più di 100 materie prime.

Apri un conto reale ora per iniziare a fare trading di CFD su asset all'interno di alcune delle economie più forti del mondo, incluso il mercato azionario. In alternativa, puoi esercitarti nel trading di tutti gli altri mercati mondiali, compresi forex, obbligazioni e indici con 10.000 euro di fondi virtuali sul nostro conto demo.

CMC Markets è un fornitore di servizi di sola esecuzione. Queste informazioni (che contengano o meno opinioni) hanno solo scopo informativo e non tengono conto delle circostanze o degli obiettivi personali dell'utente. Nessuna delle informazioni contenute in questo documento è (o dovrebbe essere considerata) una consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo su cui si può fare affidamento. Nulla nei documenti costituisce una raccomandazione da parte di CMC Markets o dell'autore secondo cui un particolare investimento, titolo, transazione o strategia d'investimento sia adatto a una particolare persona. I materiali non sono stati preparati in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca di mercato degli investimenti. Sebbene non sia espressamente vietato a noi trattare prima di fornire questo materiale, non cerchiamo di trarne profitto prima della sua diffusione.


Fai trading con i CFD con CMC Markets in 3 passi

1

Candidati

Completa il nostro semplice modulo di candidatura conto.

2

Deposita

Finanzia il tuo conto tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

3

Fai trading

Dopo aver finanziato il tuo conto, puoi iniziare subito a fare trading.

Prima di partire...

Prova il trading di CFD sulla nostra innovativa piattaforma con un conto demo. Gratis e senza rischi con un capitale virtuale a partire da 10.000€.

cmc-mobile-trading-app