Il 66% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

La Germania pressa Mario Draghi per un cambiamento della politica monetaria

La Germania pressa Mario Draghi per un cambiamento della politica monetaria

C’è attesa per le parole che Mario Draghi pronuncerà oggi nella riunione della Bce. Non è chiaro se il presidente Mario Draghi fornirà qualche indicazione oggi o aspetterà ottobre per fornire dettagli sulla normalizzazione della politica monetaria. La Germania sta pressando allo scopo di un cambiamento della politica attuale di immissione di liquidità. Prima, John Cryan, numero uno di Deutsche Bank, ha invitato la Bce, alla vigilia della decisione sui tassi e della conferenza stampa di Draghi, a cambiare direzione alla politica monetaria ultra accomodante e ad alzare praticamente i tassi.

Poi il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha palesemente appoggiato l’appello di Cryan per la fine dell’era del denaro facile. Ieri è arrivato l’annuncio della Bank of Canada che per la seconda volta, quest’anno, ha alzato i tassi di interesse, portando quelli di riferimento all’1%, con un rialzo di 25 punti base, dopo la stretta monetaria di luglio, la prima in sette anni.

Sul fronte geopolitico Giappone e Corea del Sud chiedono sanzioni più forti nei confronti della Corea del Nord: al termine di un colloquio a Vladivostok, il premier di Tokyo, Shinzo Abe, e il presidente di Seul, Moon Jae-in hanno convenuto sulla necessità di un coordinamento bilaterale e con gli Stati Uniti e di chiedere il sostegno di Cina e Russia per contrastare i programmi di sviluppo missilistico e nucleare di Pyongyang. "Ritengo che le ripetute provocazioni della Corea del Nord pongano una minaccia molto pericolosa che non si è mai vista prima", ha dichiarato il primo ministro giapponese.

Tokyo positiva con il Nikkei guadagnava lo 0,16% grazie anche alla frenata dello yen sul dollaro. Deboli Hong Kong (-0,13%) e Shanghai (-0,07%). Oro fermo a 1.340 dollari per oncia e petrolio americano (Wti) a 49,05 dollari al barile, in flessione dello 0,22%

 

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 07/09/2017

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

<i>Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.</i>

 

[[bold]][[link| | < Torna al blog | http://www.cmcmarkets.it/blog/posts | no ]][[end-bold]]


CMC Markets è un fornitore di servizi di sola esecuzione. Queste informazioni (che contengano o meno opinioni) hanno solo scopo informativo e non tengono conto delle circostanze o degli obiettivi personali dell'utente. Nessuna delle informazioni contenute in questo documento è (o dovrebbe essere considerata) una consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo su cui si può fare affidamento. Nulla nei documenti costituisce una raccomandazione da parte di CMC Markets o dell'autore secondo cui un particolare investimento, titolo, transazione o strategia d'investimento sia adatto a una particolare persona. I materiali non sono stati preparati in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca di mercato degli investimenti. Sebbene non sia espressamente vietato a noi trattare prima di fornire questo materiale, non cerchiamo di trarne profitto prima della sua diffusione.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.