C’è attesa per i verbali del comitato di politica monetaria della Banca centrale americana di dicembre, che ha deciso una nuova stretta del costo del denaro da un quarto di punto. Si attendono le indicazioni sulle intenzioni dell'Istituto centrale per quanto riguarda il 2018. In Europa, dalle parole di Courè dei giorni scorsi, si evince che l'estensione del Qe decisa dal consiglio Bce di ottobre potrebbe essere l'ultima e il programma potrebbe quindi chiudersi a settembre di quest'anno. Reduce da un rimbalzo di circa 3% da metà dicembre, euro/dollaro scambia a 1,2034 da 1,2057 di ieri sera in chiusura a New York e il dollaro/yen a 112,328 da 112,28. Invece il greggio ritraccia anche se resta in prossimità del record da metà 2015 toccato la vigilia: il Brent al momento cede lo 0,21% a 66,43 dollari al barile. Lo sprint che ha visto il Brent superare ieri il picco di 67 dollari al barile è dovuto alle scommesse degli hedge fund, secondo i quali la corsa degli ultimi sei mesi continuerà nel 2018. Tra i motivi a sostegno della salita del greggio, le tensioni crescenti in Iran, che fanno aumentare i rischi di operare con il terzo esportatore Opec. Grazie al sostegno dei titoli tecnologici, Wall Street ieri in rialzo con il Nasdaq salito dell'1,5% a quota 7.006 punti. Borse asiatiche in positivo: L'indice Kospi coreano è in rialzo dello 0,27%, l'Asx 200 australiano del +0,15%, il Csi 300 (Shanghai-Shenzen) del +0,45 %

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 3/01/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.