• Per Piazza Affari continua la fase di lateralità, con l’indice che continua a oscillare nel trading range compreso tra il supporto posto a 22000 punti e la resistenza che si è consolidata in area 23000 punti, in corrispondenza della media mobile a 50 periodi.
  • Colpo di scena per Tim nella scorsa settimana, con le dimissioni di tutti i consiglieri legati a Vivendi. È stata indetta una nuova assemblea per il 4 di maggio al fine di rinnovare integralmente il cda.
  • Accordo raggiunto tra Hochtief, Atlantia e Acs per l’Opa congiunta su Albertis, che verrà regolata in contanti ad un prezzo di 18.36 € per azione. Il rapporto tra debito e Ebidta per Atlantia dopo l’operazione dovrebbe attestarsi ad un valore intorno a 5.2 per il primo anno.
  • Settimana particolarmente negativa per Tenaris, penalizzata dalla decisione di Trump di non estendere i dazi anche alla Corea del Sud, la cui situazione è congelata fino alla prima settimana di maggio. Negli anni scorsi importanti quote di mercato di Tenaris sono state erose da prezzi più competitivi offerti da produttori sud coreani.

Telecom

  • Titolo in calo dopo la notizia delle dimissioni dei consiglieri legati a Vivendi, mossa letta dagli analisti come un arrocco difensivo nei confronti di Elliot;
  • Il prezzo di sta avvicinando alla trendline rialzista che è stata toccata per tre volte;
  • In area 0.73 – 0.75 è ancora aperto un gap aperto tra il 5 e il 6 di marzo;
  • In questo momento il prezzo si sta appoggiando sulla media mobile a 200 periodi.

Atlantia

  • Mercati ancora prudenti su Atlantia, dopo l’annuncio dell’accorda per l’Opa su Albertis, che potrebbe finire per aumentare pericolosamente il debito della società italiana;
  • Venerdì il titolo ha chiuso il gap in area 24.5 €, anche se la ripartenza sembra ancora incerta , vista la candela di oggi;
  • Il Macd evidenzia ancora il trend negativo, mentre il prezzo continua ad essere sotto le medie a 50 e 100 periodi.

Tenaris

  • Il titolo ha disegnato una sorta di doppio massimo in area 15 €, con una leggera divergenza negativa per il Macd;
  • Il prezzo in questo momento sembra aver trovato un supporto sulla media mobile a 100 periodi;
  • Da monitorare l’area compresa tra 13.20 e 13.50 €, in cui è aperto un gap.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 26/03/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.