• Parte sotto i migliori auspici la stagione delle trimestrali per banche USA, con Jpmorgan Chase, Citigroup e Wells Fargo che battono le aspettative degli analisti;
  • A favorire le ottime performance sono il positivo andamento dell’economia negli USA, il rialzo dei tassi d’interesse da parte della Fed, che ha migliorato i margini e la riforma fiscale con l’abbattimento dell’aliquota fiscale;
  • Questa settimana attesi i risultati di Bank of America (lunedì), Goldman Sachs (martedì) e Morgan Stanley (mercoledì);

Bank Of America

-          Per il primo trimestre dell’anno è atteso un utile per azione di 0.59 $, da confrontare con i 0.21 $ dell’ultimo trimestre del 2017;

-          Sono attesi ricavi per 23 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 22.2 dello scorso trimestre;

-          Gli analisti di Factset indicano un prezzo target di 34.5 $, mentre il fair value indicato da Mornigstar è di 29,95 $;

-          Nelle scorse settimane il titolo ha rotto al ribasso la trendline rialzista partita nello scorso mese di agosto, per trovare poi supporto in area 29.08 $, corrispondente al 38.2 di fibonacci, livello già testato a febbraio;

-           Il Macd sta incrociando al rialzo, mentre la salita del titolo si è bloccata in corrispondenza della media mobile a 50 periodi.

Goldman Sachs

  • Gli analisti per Goldman Sachs prevedono utili per azione di 5.57 $ (nel Q4 c’era stata una perdita dovuta alle rettifica dei crediti fiscali)  e ricavi per 8.69 miliardi di $;
  • Particolare attenzione sarà da porre ai risultati della divisione trading, dopo un periodo di stanca dovuta alla bassa volatilità;
  • Il fair value secondo Mornigstar è di 254.37 $, mentre secondo gli analisti seguiti da MarketBeat, il target price medio è di 260.15 $;
  • Dal punto di vista tecnico il quadro generale è molto simile a quello di Bank of America, con un ritracciamento più profondo che ha spinto il prezzo sul 50% di fibonacci;
  • Il Macd segnala un incrocio rialsta, mentre le medie a 50-100 e 200 giorni sono piuttosto ravvicinate.

Morgan Stanley

  • Mercoledì è prevista la pubblicazione della trimestrale di Morgan Stanley, da cui sono attesi utili per azione in aumento a 1.26 $, da confrontare con i 0.29 dell’ultimo trimestre del 2017
  • I ricavi dovrebbero invece attestarsi intono ai 10.4 miliardi di dollari (a dicembre sono stati 8.96 miliardi di $);
  • Il fair price secondo Morningstar è di 52.81 $, mentre i 22 analisti seguiti da MarketBeat dichiarano un prezzo target medio di 55.10 $;
  • Nel caso di Morgan Stanley la trenline rialzista ha tutto sommato retto, con il prezzo che nei giorni scorsi ha testato il 38.2% di fibonacci;
  • Il Macd sta per evidenziare un incrocio rialzista sul grafico giornalieri.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 16/04/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.