• Petrolio in recupero negli ultimi giorni, anche per i problemi che ci sono nello stretto di Bab el-Mandeb, che hanno costretto l’Arabia Saudita a interrompere i trasporti attraverso la zona;
  • L’oro nell’ultima settimana ha colto un rimbalzo intorno all’area di 1210 $, in attesa della riunione del Fomc prevista per questa settimana, anche se per questo meeting non sono previsti modifiche alla politica monetaria;
  • La soia nelle ultime due settimane ha recuperato terreno, anche grazie all’accordo raggiunto tra Trump e Juncker che dovrebbe implicare un aumento delle importazioni in Europa di soia
  • Il rame continua ad essere sotto pressione nonostante la notizia del mancato accordo tra i sindati cileni e BHP per la miniera Escondida

Crude Oil Brent - Cash

  • Il trend rialzista che ha caratterizzato l’ultimo anno ha subito una frenata nell’ultimo periodo in corrispondenza della resistenza in area 80.89 $ al barile;
  • Dopo un leggero ritracciamento che ha riportato il prezzo sul 23,6% di Fibonacci il prezzo sembra aver ripreso una timida salita che lo ha riportato verso la trendline  rialzista;
  • Decisivi nella scorsa settimana sono stati sia i dati delle scorte USA che sono scese più del previsto, con un calo di 6.15 milioni di barili, che le notizie del blocco dello stretto di Bab el-Mandeb, causato dall’attacco yemenita a due navi saudite;
  • Dal punto di vista tecnico il rimbalzo sul 23.6% di Fibonacci sembra essere confermato anche dall’incrocio rialzista del MACD (12-26-9) sul grafico giornaliero.

Gold – Cash

  • Continua la debolezza dell’oro sui mercati finanziari, dopo aver testato  più volte senza successo la resistenza posta a 1360 $ all’oncia;
  • Il prezzo ha assunto da aprile un trend ribassista , seguendo un canale che è stato rotto la scorsa settimana, salvo poi rientrare dopo aver toccato il livello di 1210 $, corrispondente al 50% di Fibonacci;
  • Il prezzo nell’ultimo periodo ha risentito fortemente della forza del dollaro, che ha avuto un forte trend rialzista, sulla scia dei due aumenti dei tassi attuati dalla Fed;
  • Al momento il MACD (12-26-9) non sembra fornire segnali di inversione del trend.

Soybean – Cash

  • La soia è stata una delle principali vittime della guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti, dato che la Cina ha deciso di applicare tariffe del 25% sulle importazioni di soia dagli Stati Uniti.
  • La scorsa settimana la notizia dell’accordo tra Trump e Juncker, che ha stabilito l’impegno da parte dell’Unione Europea di aumentare le importazioni di Soia dagli Stati Uniti, ha dato supporto al prezzo, che sta risalendo la china dai minimi storici;
  • In caso di deciso rialzo del prezzo sarà necessario tenere in grande considerazione la trendline discendente  partita dai massimi del 2012 e che a maggio ha contenuto il rialzo dei prezzi.

Copper – Cash

  • Anche il rame nelle ultime settimane ha mostrato debolezza, sulla scia di possibili timori di una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina che potrebbe determinare un rallentamento pronunciato della crescita economica del dragone;
  • Nelle ultime due settimane il prezzo ha avuto un leggero rimbalzo dopo aver toccato il 50% di Fibonacci, grazie soprattutto alla notizia di misure straordinarie implementate dal governo cinese a sostegno dell’economia;
  • La debolezza del rame è sottolineata dal calo di questa mattina nonostante che i sindacati cileni hanno rigettato l’offerta avanzata da BHP per la miniera di Escondida, una delle principali nel mondo, che potrebbe preludere ad uno sciopero;
  • Dal punto di vista tecnico è necessario tenere d’occhio il livello di 269.017, la cui rottura potrebbe poi aprire la strada ad ultriori ribassi verso l’area di 254.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 30/07/2018

-----------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.