• Petrolio in leggera discesa nonostante l’accordo raggiunto a Vienna tra i paesi produttori, spinto al ribasso dall’aumento del numero di trivelle attive negli Stati Uniti, secondo i dati pubblicati come ogni venerdì da Baker Hughes. Al momento il numero di trivelle ha raggiunto le 749 unità, al massimo dall’estate 2015, mentre gli hedge fund hanno raggiunto posizioni lunghe per 51853 sul petrolio secondo i dati diffusi dalla US Commodity Futers Trading Commission, livello record dal 2009;
  • Oro stabile nella scorsa settimana, nonostante i movimenti subiti dal dollaro americano, a causa degli sviluppi del russiagate e delle difficoltà incontrate dall’amministrazione Trump nell’approvazione della riforma fiscale;
  • Rame in recupero grazie soprattutto alla domanda proveniente dalla Cina, che resta il principale paese consumatore. Questa settimana sarà da monitorare con grande attenzione la situazione soprattutto venerdì, con la pubblicazione dei dati sulle importazioni;
  • Mais in forte recupero nella scorsa settimana, soprattutto per le preoccupazioni che riguardano la produzione in Argentina (quarto produttore a livello mondiale)  che potrebbe subire conseguenze negative da una stagione calda estremamente secca.

Crude Oil Brent 

  • Brent molto vicino ai massimi degli ultimi 2 anni, dopo la notizia del prolungamento degli accordi di produzione a Vienna tra paesi Opec e non Opec,
  • Il prezzo palesa ancora difficoltà a superare la proiezione di Fibonacci (61.8% a 64.76$),
  • Le medie mobili a 50-100 e 200 periodi mostrano che il trend rialzista è ancora robusto,
  • Stocastico Lento (10-6-3) mostra un incrocio ribassista in prossimità dell’area di ipercomprato, mentre l’Awesome Oscillartor è in ribasso. 

Copper 

  • Copper in ripresa nelle ultime sedute in scia ai positivi dati dalla Cina, anche se venerdì il dato sulle importazioni renderanno più chiara la situazione,
  • I livelli da monitorare sono quelli di 309.863 $ (corrispondente al 38.2 di Fibonacci) come resistenza e 305.51 come resistenza (50% di Fibonacci),
  • Il prezzo è in prossimità della media mobile a 50 periodi
  • Stocastico Lento molto vicino all’ipervenduto, anche Awesome Oscillator è sotto la linea dello 0.

Gold

  • Il prezzo sta oscillando in un range compreso tra i 1300 e 1265 $,
  • Nella scorsa settimana è fallito l’attacco alla resistenza posta intorno ai 1302 $ e il prezzo sta tornando verso il supporto di 1267 $, in prossimità anche della trendline ascendente evidenziata nelle scorse settimane,
  • Awesome Oscillator in prossimità della linea dello 0, mentre lo Stocastico Lento è in zona neutra
  • Il prezzo è bloccato tra le medie mobili a 50-100 e 200 periodi

Fonte : CMC Markets  piattaforma">Piattaforma Next Generation. Performance nette al 04/12/2017

---------------------------------------------------------------------------------
Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei cfds">cfds">cfds">CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.