Ieri sera Wall Street ha chiuso in moderato calo, dopo i recenti record, mentre questa mattina i listini asiatici, orfani di Tokyo che è rimasta chiusa per festività, si muovono in leggero rialzo. Gli operatori guardano ancora alle trimestrali delle società quotate e ai dati macroeconomici in calendario. Intanto si riapre il capitolo banche europee e stress test, con Berlino che ha replicato gli esami sugli istituti di credito, rilevando difficoltà per Deutsche Bank. Secondo il nuovo test, la banca tedesca non avrebbe capitali sufficienti in caso di una nuova crisi. Per l'istituto Zew la banca avrebbe un buco di 19 miliardi in caso di crisi finanziaria. A luglio il prezzo delle abitazioni nel Regno Unito e' cresciuto al piu' lento ritmo da tre anni. Il congelamento del mercato immobiliare e' un segnale degli effetti frenanti della Brexit sull'economia --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.