Volatilità in forte aumento sui mercati finanziari e in particolare sulle valute dopo la pubblicazione di 4 sondaggi che vedono in vantaggio la fazione pro-Brexit. Secondo Icm (che ha effettuato sia sondaggi on-line che svolti per telefono) il vantaggio sarebbe intorno ai 5 punti percentuali e risultati analoghi sono stati pubblicati anche da YouGov e Orb. Mentre la fazione favorevole al "remain" (guidata dal primo ministro conservatore Cameron e dal leader laburista Corbyn) cercano di evidenziare le conseguenze economiche avverse di una Brexit, la fazione avversa sottolinea come l'adesione alla Ue comporterebbe per il Regno Unito una posizione subalterna rispetto alla Germania e la necessità di mantenere un maggior controllo delle frontiere. Il Pound è sceso dello 0.8% a 1.4152$, il livello iù basso dal 14 aprile e la volatilità implicita nelle opzioni con scadenza ad un mese ha raggiunto livelli record. Questa situazione di incertezza sta delineando uno scenario di avversione al richio che sta spingendo al ribasso gli indici europei, l'euro e la sterlina, mentre sono in risalita il Bund, l'oro, lo yen e il franco svizzero. L'apertura in mattinata è stata all'insegna delle vendite sia per i mercati europei che quelli asiatici, con gli operatori che stanno aspettando le decisioni di politica monetaria della Fed previste per domani sera. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.