Il FTSE 100 è stato aiutato dalle azioni petrolifere dopo la decisione del presidente Trump di ritirarsi dall'accordo nucleare iraniano. BP e Royal Dutch Shell sono tra i migliori performer stamattina, perchè beneficiano del mercato petrolifero sottostante. Gli Stati Uniti si sono impegnati a reintrodurre sanzioni sull'Iran, e a loro volta la possibilità di una riduzione dell'offerta sta facendo salire il prezzo del petrolio.

Vodafone acquisirà asset da Liberty Global per un valore di 16,1 miliardi di pound. Se l'accordo ottenesse l'approvazione dei regolatori, renderebbe disponibile per Vodafone importanti asset in Germania, Romania, Ungheria e Repubblica ceca. La motivazione dietro la mossa è quella di sfidare il dominio di Deutsche Telekom in Germania. Permetterebbe a Vodafone di offrire pacchetti più competitivi ai clienti, e si stima che la transazione porterebbe a risparmi di 1,5 miliardi di euro attraverso sinergie. Le azioni Vodafone sono aumentate dell'1,3% sulla scia dell'annuncio.

Le azioni di Burberry sono in rosso dopo che il miliardario belga Albert Frere ha dichiarato che venderà la sua partecipazione del 6,6% nella società. A gennaio, la casa di moda ha dichiarato che le vendite anno su anno per il terzo trimestre sono aumentate del 2% e la società ha ribadito la sua guidance per l'intero anno. Ieri, il titolo ha toccato il livello più alto da novembre e ha gfatto segnare un roialzo di oltre il 25% dai minimi di febbraio. Frere non ha fornito una motivazione per la vendita delle sue azioni Burberry, ma il prezzo delle azioni ha avuto buoni risultati recentemente, quindi potrebbe essere una questione di liquidare un investimento profittevole.

L'EUR/USD continua a subire pressioni e il calo della produzione industriale francese questa mattina ha peggiorato le cose. A marzo, la produzione industriale francese si è contratta dello 0,4% su base mensile, una cifra ben peggiore rispetto alle aspettative degli economisti di + 0,4%.

 Alle 14.30 vengono pubblicati gli ultimi dati sulla produzione industriale degli Stati Uniti, con gli economisti che prevedono una lettura del 2,8%, che sarebbe un calo rispetto alla lettura precedente del 3%.

Ci aspettiamo che il Dow Jones apra 82 punti in rialzo a 24.442, e lo S&P 500 con un rialzo di 10 punti a 2.681.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation Performance nette al 09/05/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.