Nella serata di ieri Janet Yellen è intervenuta davanti al congresso, facendo il punto della situazione a un mese dal prossimo meeting del Fomc che si terrà il 13-14 dicembre. Le parole del Governatore della Fed hanno confermato le aspettative del mercato, confermando sostanzialmente le aspettative di un aumento dei tassi di interesse nella prossima riunione. Janet Yellen ha sottolineato come l’economia americana stia dando dei segnali incoraggianti, come dimostrano gli ultimi dati economici pubblicati. In particolare in ottobre i prezzi al consumo sono cresciuti al tasso più alto negli ultimi due anni, le richieste di sussidi di disoccupazione sono scesi al livello più basso dal 1973 ed infine il numero di nuove costruzioni è ritornato sui livelli pre-crisi. Inoltre secondo la Yellen posticipare ulteriormente l’aumento dei tassi potrebbe costringere la Fed a delle manovre più drastiche che potrebbero impattare negativamente il quadro economico, mentre i responsabili della politica monetaria american a preferirebbero interventi graduali. Non poteva mancare qualche riferimento alle recenti elezioni americane, visto che il neo eletto presidente Trump non ha risparmiato delle frecciate nei confronti del governatore della Fed, a suo dire troppo vicina ai democratici che ha tentato di favorire in questi anni mantenendo tassi di interesse molto bassi. Janet Yellen a questo proposito ha affermato la sua volontà di rimanere in carica fino alla scadenza del suo mandato. Inoltre ha sottolineato come il risultato delle elezioni americane non ha impattato nelle decisioni della Fed, che resta in attesa di capire quali saranno le prime mosse del nuovo presidente e del suo staff economico. Intanto EUR/USD continua ad aggiornare nuovi minimi ed ormai è prossimo al livello chiave di 1.05 che coincide con i minimi toccati a novembre 2015, sotto il quale permane la resistenza posta a 1.04. Nel frattempo continua l’ondata di vendite sul bond decennale americano, in scia al miglioramento delle aspettative inflazionistiche e alle promesse elettorali in materia economica proposte da Donal Trump che prevedono un mix di maggiori investimenti strutturali ed riduzione della pressione fiscale. ------------------------------------------------------------------------------------------------ Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.