Europa

I mercati azionari della zona euro sono destinati a concludere la giornata in territorio positivo grazie ai progressi compiuti tra i negoziatori commerciali statunitensi e cinesi. Era previsto che gli Stati Uniti aumentassero le tariffe esistenti sulle importazioni cinesi il mese prossimo, ma questa misura è stata ritardato e l'annuncio ha migliorato il sentiment degli investitori.

Il DAX e l'IBEX 35 hanno raggiunto i massimi di tre mesi, mentre il CAC 40 ha raggiunto il livello più alto da ottobre. Il FTSE 100 era in territorio positivo all'inizio della giornata, ma una flessione del mercato del petrolio ha pesato su titoli legati alle materie prime come BP, Royal Dutch Shell e BHP Billiton. Il FTSE 100 ha recuperato terreno e rimane sostanzialmente invariato per la seduta.

Le azioni di Persimmon sono in rosso dopo che è stato riportato durante il fine settimana che potrebbe essere privato del suo status di "help to buy". Il costruttore di case ha beneficiato notevolmente dello schema del governo che aiuta coloro che per la prima volta comprano una casa. Persimmon è stato oggetto di reclami in relazione agli standard delle proprietà e il governo sta rivedendo quali società saranno ammesse a partecipare al programma dopo il 2021 e gli investitori sono preoccupati che Persimmon possa essere escluso. Il titolo è sceso al ribasso questa mattina e, finchè si mantiene al di sotto della media mobile a 200 giorni a 2.370 pernce, le sue prospettive dovrebbero rimanere negative.

Associated British Foods ha confermato che le vendite del primo semestre di Primark sono diminuite del 2%, mentre gli analisti si aspettavano un calo dell'1,6%. Le entrate totali sono aumentate del 4% per il periodo, ma gli investitori si aspettavano una crescita del 4,8%. L'azienda ha ottenuto buoni risultati in Spagna, Francia e Italia, ma ha sottoperformato in Germania. Le vendite totali nel Regno Unito di Primark sono aumentate del 2% e le operazioni negli Stati Uniti hanno registrato un andamento "forte", di conseguenza la guidance per l'intero anno rimane invariata. Il titolo è in declino da novembre e una rottura al di sotto di 2.200 pence potrebbe far entrare in gioco l'area di  2.000 pence.

Provident Financial ha respinto un'offerta da 1,3 miliardi di sterline da Non-Standard Finance. Provident ha definito la mossa altamente "opportunistica" e ha ritenuto che l'offerta non rifletta il vero valore dell'azienda. Il prezzo delle azioni di Provident Financial ha subito un forte calo nel 2017 e non si è ancora ripresa mentre  Provident ritiene che l'offerta sottovaluterebbe l'azienda.

Stati Uniti

Le azioni sono salite dato che le relazioni commerciali USA-Cina stanno migliorando. L'annuncio che gli Stati Uniti ritarderanno l'imposizione di tariffe più alte sulle importazioni cinesi ha migliorato il sentimento. Nelle ultime settimane, abbiamo sentito poco sul reale stato dei negoziati, ma ciò che abbiamo ascoltato è stato positivo e l'annuncio che l'aumento delle tariffe sarà rinviato non è stata una grande sorpresa.

Le azioni di Kraft Heinz sono oggi in leggero ribasso, poiché si vocifera che la società stia pensando di vendere la controllata Maxwell House. La scorsa settimana la società ha rivelato numeri deludenti e anche il dividendo è stato tagliato, oltre a incorrere in svalutazioni. L'eventuale vendita di Maxwell House sarebbe vista come parte del suo programma di disinvestimento.

Barrick Gold ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto per Newmont Mining. Barrick ritiene che l'accordo sbloccherebbe sinergie che superano i 7 miliardi di dollari. Il mercato dell'oro sottostante ha registrato una volatilità relativamente bassa dal 2013 e la messa in comune delle risorse potrebbe massimizzare i profitti.

Forex

La coppia GBP/USD è stata aiutata dalla debolezza del dollaro USA. Il sell-off del biglietto verde ha sostenuto la sterlina, mentre la Brexit continua a dominare i titoli. Donald Tusk, il presidente del Consiglio europeo, ha affermato che l'UE potrebbe sostenere l'estensione dell'articolo 50 se un accordo non fosse raggiunto a breve.

EUR/USD è stato sostenuto a sua volta dal movimento al ribasso del dollaro USA. È stata una giornata tranquilla nella zona euro in termini di annunci economici.

Materie prime

Il petrolio è sceso dopo che il presidente Trump si è lamentato del prezzo del petrolio troppo alto tramite Twitter. Il presidente degli Stati Uniti ha affermato che l'economia globale non può sopportare un altro aumento nel mercato petrolifero. Il petrolio ha toccato di recente un massimo a tre mesi, quindi gli operatori hanno sfruttato l'opportunità per incassare parte dei profitti realizzati.

L'oro ha ricevuto una spinta dal calo del dollaro USA. Il metallo continua a godere di una forte relazione inversa con la merce. L'oro ha avuto una forte tendenza al rialzo da metà novembre, e se il trend continuasse potrebbe raggiungere l'area di 1.350 dollari.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 25/02/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei  CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance