Come ipotizzato, la banca centrale americana ha avviato una progressiva riduzione dell’ammontare di titoli in bilancio. L’operazione partirà al ritmo di 10 miliardi di dollari al mese, da ottobre, e proseguirà in lenta accelerazione fino a un massimo di 30 miliardi di dollari al mese di Tbond che non saranno rinnovati a scadenza. Oggi il bilancio della banca centrale ammonta a 4.500 miliardi di dollari dai 900 miliardi del 2008, anno in cui è scoppiata la crisi finanziaria globale. La decisione attesa, come pure il mantenimento dei tassi d'interesse in un range tra l'1% e l'1,25%. Allo stesso tempo, la Fed ha confermato l'orientamento a un rialzo a dicembre, tagliando però le previsioni sull'andamento dei tassi per il 2019 al 2,7% dal 2,9% dalle stime di giugno. Le previsioni per il 2017 e il 2018 sono state confermate rispettivamente all'1,4% e al 2,1%. Quest'anno il tasso di disoccupazione dovrebbe attestarsi al 4,3%, come la stima precedente. “Riteniamo che la continua forza dell’economia avallerà rialzi graduali” dei tassi, ha detto Yellen, dopo che il Fomc. I mercati sono rimasti sorpresi e questo ha spinto al rialzo il biglietto verde, comportando così la discesa dell'euro sotto quota 1,19 dollari.

Sempre sul fronte Banche centrali, la BoJ ha confermato la sua politica monetaria, mantenendo quindi gli stimoli aggressivi mentre gli altri principali Istituti nel mondo stanno invece tentando una normalizzazione delle loro politiche. Nel dettaglio i membri della Banca centrale giapponese hanno mantenuto il tasso sui depositi al -0,1% e il target di rendimento del decennale nipponico intorno allo zero.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 21/09/2017

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

<i>Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.</i>

 

[[bold]][[link| | < Torna al blog | http://www.cmcmarkets.it/blog/posts | no ]][[end-bold]]