Pesano sui listini, secondo gli analisti, in Asia, le tensioni con la Corea del Nord e le minacce del presidente americano Donald Trump di rompere gli accordi Nafta. Con la Corea del Nord c'é il rischio "di un conflitto molto serio. Certamente". Così il commento del presidente Trump in un'intervista all'agenzia Reuters, spiegando che preferirebbe risolvere la questione del programma nucleare di Pyongyang con la diplomazia ma "è molto difficile". Trump ha dunque segnalato una svolta nella collaborazione con Pechino, pronta a fare pressioni su Pyongyang, dopo la visita del presidente cinese Xi Jinping in Florida all'inizio di aprile. Sul fronte Europa, la Bce manterrà i tassi di interesse ai livelli attuali o più bassi per un periodo esteso di tempo e, in ogni caso, ben oltre l'orizzonte temporale del programma di acquisto di titoli, ovvero il dicembre 2017. E' quanto ha ribadito in conferenza stampa il presidente della Bce, Mario Draghi, dopo che oggi il consiglio direttivo, come ampiamente previsto, ha lasciato i tassi di interesse a zero e ha confermato che "se le prospettive diventassero meno favorevoli o incoerenti con l'aggiustamento richiesto dell'inflazione, restiamo pronti ad aumentare" il programma di stimoli tramite gli acquisti di titoli, facendo leva, ha precisato, sulla sua durata o mole mensile. La borsa di Tokyo ha chiuso in calo dello 0,3% a 19.196 punti, mentre alle 8 ora italiana Hong Kong perdeva lo 0,4% e Shanghai lo 0,2%. Oro fermo a 1.266,10 dollari l’oncia e petrolio Wti americano finalmente in recupero dopo aver toccato ieri a Wall Street i minimi nell’ultimo mese a quota 49,52 dollari il barile (+1,1%). In seguito alle dichiarazioni di Draghi, il cambio euro/dollaro, dopo una breve fiammata sopra 1,09 a 1,0928, si è riportato a 1,08689 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.