Sterlina protagonista anche oggi con il 13 risultato negativo consecutivo nei confronti dell’euro arrivando ai minimi degli ultimi tre mesi a 1,1320 euro. Sterlina giù anche sul dollaro, con una perdita  di mezzo punto percentuale con il raggiungimento di 1,2645

Non hanno contribuito al miglioramento della situazione nè l’inflazione che ha toccato il 2,1 % grazie all’aumento dei prezzi del petrolio, nè il dato relativo all’indice che misura i prezzi della abitazioni nel Regno Unito (HPI, House Price Index) nel mese di marzo che ha segnato un incremento annuo dell’1,4% decisamente maggiore al +1% messo a segno nella precedente rilevazione