Europa

 

I mercati azionari sono oggi sostanzialmente invariati, in quanto gli operatori sono cauti in relazione alla Brexit. Westminster sarà di nuovo al centro dell'attenzione questa sera dato che i parlamentari sono pronti a votare se l'opzione meno favorevole debba essere perseguita o abbandonata.

Le azioni in eurozona sono in sordina perché l'Europa continentale potrebbe avere a sua volta molto da perdere nel caso in cui il Regno Unito lasciasse l'UE senza un accordo.

Philip Hammond ha rilasciato oggi lo Spring Statement e le previsioni di crescita sono state ridotte all'1,2% dall'1,6%. Nel tentativo di incoraggiare i parlamentari a raggiungere un accordo, Hammond ha promesso di spendere oltre 26 miliardi di sterline come strumento per rilanciare l'economia.

Inditex, la controllante di Zara, ha pubblicato risultati contrastanti per l'intero anno. Le vendite sono cresciute del 3% a 26,1 miliardi di euro mentre  gli utili prima degli interessi e delle tasse si sono attestati a 4,36 miliardi di euro, superando la stima di consenso di 4,43 miliardi di euro. Le vendite online sono aumentate del 27% e le vendite digitali rappresentano il 14% delle entrate complessive. È incoraggiante vedere che il gruppo sta adottando nuove tecnologie, che saranno il maggior fattore di crescita. L'aumento delle vendite a perimetro omogeneo è stata del 4% e quest'anno l'azienda si aspetta una percentuale compresa tra il 4% e il 6%. Oggi il titolo ha aperto con un gap al ribasso e se rimanesse al di sotto della media mobile a 200 giorni a 26,13 €, le sue prospettive potrebbero essere negative.

Le azioni di Balfour Beatty sono leggermente in rialzo oggi dopo che la società ha registrato un aumento del 9,7% dei profitti per l'intero anno. Il gruppo è stato sottoposto a un duro piano di ristrutturazione per diversi anni, che sta chiaramente dando i suoi frutti. Balfour è stato più selettivo nei contratti sottoscritti. Il gruppo ha confermato che i margini dei contratti negli Stati Uniti e nel Regno Unito sono migliorati nella seconda metà dell'anno e l'azienda deve continuare a muoversi in questa direzione. Il portafoglio ordini è aumentato dell'11%. Il titolo ha spinto al rialzo da dicembre, e se il trend rialzista continuasse, potrebbe raggiungere l'area di 316 pence.

Standard Life Aberdeen ha confermato che i deflussi netti sono aumentati del 24,3% a 40,9 miliardi di sterline l'anno scorso. Le attività in gestione e amministrazione sono diminuite del 9,3% e l'utile prima delle imposte è rimasto sostanzialmente invariato. Il CEO dell'intero gruppo, Martin Gilbert, si dimetterà per permettere l'introduzione di una struttura di gestione più semplice.

Morrisons ha rivelato un aumento dell'8,55% del profitto per l'intero anno a 406 milioni di pound, in gran parte in linea con le previsioni degli analisti azionari. Le vendite del gruppo nei supermercati sono aumentate dell'1,5% e la divisione all'ingrosso ha registrato un aumento del 3,3%. L'azienda ha annunciato il suo terzo dividendo straordinario in un anno, e questo è un chiaro segnale che il programma di ristrutturazione del gruppo ha pagato. La prospettiva di introduzione di tariffe sulle merci importate dall'UE in caso di un accordo senza Brexit sta pesando un po ' sul sentiment.

Stati Uniti

 

Il sentiment è forte e lo S&P 500 e ha ripreso il livello di 2.800, mentre il NASDAQ 100 ha raggiunto un livello che non si vedeva da metà ottobre. I mercati statunitensi stanno spingendo al rialzo grazie ai recenti progressi compiuti nei colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina e il dato non brillantissimo sui non farm payroll. Lo slittamento nell'indice dei prezzi alla produzione suggerisce che la Fed non aumenterà i tassi d'interesse nel breve termine.

Il dato sull'investimento  beni durevoli ha mostrato un aumento dello 0,4% a gennaio, che è stata una bella sorpresa, considerando che gli economisti si aspettavano un calo di -0,5%. La relazione di dicembre è stata rivista all'1,3% dall'1,2%. Il dato che non considera  il settore dei trasporti è stato meno brillante, in quanto ha mostrato un calo dello 0,1%. L'indice dei prezzi alla produzione e il corrispondente indice core sono scesi rispettivamente all'1,9% e al 2,5%. Il raffreddamento di entrambi i dati suggerisce un calo della domanda e potremmo assistere a un rallentamento dell'inflazione nel breve termine

Le azioni di Boeing sono ora in rosso dopo che il Canada ha bandito l'aereo 737 Max dal suo spazio aereo. L'annuncio ha colto di sorpresa gli operatori e ha intaccato la fiducia degli investitori.

Le azioni di Aurora Cannabis sono state scambiate in rialzo oggi dopo che è stato riferito che l'investitore attivista Nelson Peltz ha ottenuto un ruolo nella società come consulente strategico. Il lavoro di Peltz sarà di aiutare il gruppo a stringere nuove partnership. Il titolo ha raggiunto il livello più alto da ottobre in scia alle notizie.

Forex

 

EUR/USD è stato aiutato dalla debolezza del biglietto verde. Il dollaro ha iniziato a scivolare al mattino e la discesa dell' indice dei prezzi alla produzione ha dato spinta al declino.

La coppia GBP / USD ha registrato un importante movimento al rialzo poiché i trader stanno guardando avanti al voto di stasera alla Camera dei Comuni, dove i parlamentari voteranno se una no-deal Brexit non debba essere tenuta come un'opzione. È ampiamente previsto che i parlamentari voteranno per escludere uno scenario non favorevole.

Materie prime

 

La relazione inversa dell'oro con il dollaro statunitense continua e il calo del dollaro ha dato spinta al metallo. L'oro ha subito una forte discesa a metà febbraio, ma da metà novembre ha registrato una tendenza al rialzo e se il trend continuasse potrebbe raggiungere l'area di 1350 dollari.

Oggi il petrolio è in rialzo perché gli operatori sono preoccupati per le forniture. Le sanzioni contro Venezuela e Iran stanno danneggiando l'offerta e i sauditi hanno suggerito che i tagli alla produzione dureranno fino a giugno. Il rapporto dell'Energy Information Administration ha mostrato che le scorte di petrolio sono diminuite di 3,86 milioni di barili, mentre gli operatori si aspettavano un aumento di 2,65 milioni di barili.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 13/03/2019

--------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.