La sterlina rimane sotto pressione a causa dell’aumento delle voci di una "no-deal Brexit" ovvero l’uscita del Paese dall’Unione Europea senza accordo, scenario da tutti considerato il peggiore. Il “no-deal” scatterà eventualmente nel marzo del 2019 e sta al momento danneggiando la valuta. Un rapporto della Commodity Futures Trading Commission degli Stati Uniti ha mostrato la scorsa settimana che le scommesse al ribasso sulla sterlina sono in crescita e, secondo Goldman Sachs, le posizioni corte sono ora ai massimi livelli dalla metà del 2017. Gli indicatori economici dal Regno Unito sono stati discreti di recente, ma l'incertezza politica che circonda la Brexit è troppo grande. Ieri, il presidente francese Macron ha dichiarato da un lato di voler mantenere un rapporto forte con il Regno Unito, dall’altro di volere preservare l'integrità dell'UE.

 

EUR / GBP -  continua la spinta rialzista iniziata a metà aprilesta spingendo più in alto da aprile che registrò un minimo a 0.8620. al momenot siamo a 0.9065 e tutta sembra far credere  che si possa arrivare a 0,9100.  I primi supporti sono posizionati a 0.9030 e 0.90. Le due medie mobili a 100 e 200 periodi sono entrambe posizionate sotto i prezzi in zona 0.8830

 

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 28/08/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.