Con una mossa a sorpresa, Theresa May ha indetto una nuova tornata elettorale che si terrà il prossimo 8 giugno, smentendo le dichiarazioni fatte nei mesi precedenti. A favorire la decisione della premier inglese sono stati anche i risultati dei sondaggi secondo i quali il partito conservatore, di cui è rappresentante, sarebbero al momento in netto vantaggio rispetto al partito laburista e ai liberaldemocratici. L’obiettivo di Theresa May è quello di ottenere una maggioranza parlamentare più larga, rafforzando la sua posizione anche nei negoziati con l’Europa. La sterlina dopo un’iniziale discesa avvenuta nell’intervallo di tempo intercorso tra l’annuncio della conferenza stampa e l’inizio della stessa, ha guadagnato terreno riportandosi in area 1.29 contro il dollaro, livello che non veniva toccato da inizio ottobre 2016. Al contempo l’annuncio ha provocato una reazione negativa sul comparto azionario, con i principali listini internazionali che hanno chiuso la seduta in territorio negativo, a partire dal FTSE 100, il listino delle blue chips di Londra che ha segnato un -2.46%. Negativa anche Wall Street dopo la pubblicazione delle prime trimestrali, in particolare Goldman Sachs è scesa del 3.5%, a causa di una discesa del 3.5% a seguito di risultati al di sotto delle attese degli analisti. Particolarmente debole è stata la performance del settore trading, in un contesto nel quale gli investitori sono alla ricerca di conferme delle generose quotazioni scaturite dal rally post elettorale. Grande attenzione nel pomeriggio in relazione al dato sulle scorte di petrolio, che verrà pubblicato come di consueto alle 16:30 ora italiana, da cui ci si aspetta una diminuzione delle scorte di 1.45 milioni di barile. Il petrolio nella scorsa settimana ha subito un forte ribasso sulla scia dell'aumento del numero di impianti di estrazione attivi negli Stati Uniti. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.