La seduta di Borsa di ieri era iniziata con molta cautela e nulla lasciava presagire un nuovo rally dei listini. Il rinnovamento del sistema finanziario cinese con la convertibilità dello Yuan con la fluttuazione dei tassi d’interesse non aveva acceso gli animi degli speculatori, ma è giunta dall’Europa la notizia che ha innervato i mercati, con il settore bancario che ha guidato la risalita con una dichiarazione del consigliere esecutivo della Bce Mersch che da Francoforte ha dichiarato che I titoli di Stato detenuti nel portafoglio delle Banche avranno una ponderazione di rischio pari a zero nella “asset quality review che la Bce porrà in essere nel 2014. In Italia l’indice settoriale delle Banche ha guadagnato oltre il 3 % e Banco Popolare spicca con un più 6 %. Eurusd: EURUSD: siamo leggermente al di sopra di 1,3510 con buone probabilità di vedere gli 1,3620. Al ribasso da monitorare una rottura di 1,3420 che porterebbe le quotazioni a 1,3300 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.