Buoni i dati dei Pmi servizi di giugno in Europa. Il Regno Unito ha sovraperformato con un massimo a sette mesi a 55,1 e ha chiuso una settimana di grandi performance con ottimi risultati anche nel settore della produzione e delle costruzioni. I miglioramenti del secondo trimestre rendono plausibile il tanto atteso rialzo dei tassi nella riunione del 2 agosto, anche se nel precedente incontro permaneva una chiara maggioranza in senso contrario. Oggi il governatore della Bank of England Carney parlerà a Newcastle e c’è da capire se, dopo la debolezza dell’economia inglese nel primo trimestre definita “temporanea” dalla stessa Banca centrale e dopo i tre mesi decisamente buoni del secondo trimestre con l’economia che potrebbe essere cresciuta dello 0,4 % si può ancora procrastinare una stretta monetaria ormai diventata necessaria

 

EUR/GBP:  la discesa al di sotto della media mobile a 200 periodi dopo il fallimento dell’attacco all’area 0,8900 mantiene la pressione al ribasso, ribasso ora siamo al di sotto dell'area 0,8830. I prossimi supporti arriveranno nell'area 0.8780 e poi a 0.8700.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 5/07/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.