Questa settimana saranno i discorsi del presidente Usa e dei banchieri della Federal Reserve a guidare le aspettative sui tassi di interesse e di conseguenza a dare una direzionalità al dollaro, all'obbligazionario e all'azionario. Focus anche sui dati macro dell'inflazione negli Usa, in Europa e in Giappone. Donald Trump terrà un’audizione al Congresso martedì, da cui si aspettano indicazioni importanti in materia di stimoli fiscali. Inoltre sono previsti diversi dati economici, come quello sull’occupazione di febbraio venerdì da cui i mercati vogliono capire se la Banca centrale americana intende alzare veramente i tassi a marzo. Dollaro stabile contro le maggiori valute, ma decisamente debole con l’Asia, e in particolare il Giappone, in sofferenza dato che vive di export. Così la borsa di Tokyo ha chiuso con il Nikkei in calo dello 0,9%, mentre alle 8 ora italiana Hong Kong era in flessione dello 0,4%, Shanghai dello 0,6%. Oro piatto a 1.258,4 dollari all'oncia, petrolio americano ancora in rialzo, con il barile Wti a 54,33 dollari (+0,6%), valute in equilibrio rispetto alla chiusura venerdì di Wall Street. Euro a 1,0568 sul dollaro, yen a 112,13 contro il biglietto verde e sterlina a 1,2422 (quest’ultima in calo dello 0,3%). Nell'area euro questa settimana il focus sarà sui dati di inflazione di febbraio, che completeranno le informazioni prima della riunione della Bce di marzo. Secondo alcuni analisti il dato "potrebbe toccare il 2% a febbraio da un precedente 1,8%; a spingere, questo mese, dovrebbero essere stati i prezzi interni, mentre l'energia dovrebbe aver apportato un contributo nullo. Il rialzo dell'inflazione è diffuso ai principali Paesi ma dovrebbe essere temporaneo" --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.