L'inflazione cinese è salita a gennaio a una velocità che non si vedeva da oltre due anni. Nel dettaglio l'indice dei prezzi al consumo è cresciuto del 2,5% a livello annuale rispetto al +2,1% di dicembre, battendo il consenso degli economisti che si aspettavano un aumento del 2,4%. I prezzi di produzione invece sono saliti del 6,9% a/a, sui massimi da 5 anni, rispetto al +5,5% del mese precedente. Nel frattempo, sul fronte Fed, il presidente della Federal Reserve di Dallas e membro votante del Fomc, Robert Kaplan, ha ribadito che la Banca centrale americana dovrebbe alzare i tassi di interesse in maniera graduale. Ma ha anche detto che la Fed dovrebbe alzare i tassi di interesse "il più presto possibile", per evitare di doversi muovere in maniera brusca più avanti. Oggi poi l'attenzione degli investitori si focalizzerà sulla pubblicazione dei Pil della Germania e dell'Eurozona. Il dollaro si è indebolito oggi contro tutte le maggiori valute: secondo Marketwatch (gruppo Wall Street Journal) la ragione sta nel fatto che gli investitori attendono in serata il discorso davanti al Congresso che terrà il presidente della Federal Reserve, Janet Yellen, sulla politica dei tassi di interesse. Un appuntamento consueto che ha luogo ogni sei mesi. L'euro sta cercando di recuperare terreno. Il cambio tra la moneta unica e il dollaro è sceso sotto 1,06 fino a 1,0589, sui minimi dal 19 gennaio in scia all'incertezza politica nell'Eurozona per via del fitto calendario elettorale del 2017 e sui rinnovati timori sul destino della Grecia. In Asia, il premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato che il neo inquilino della Casa Bianca, Donald Trump, approva le misure di allentamento della BoJ come parte dell'Abenomics --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.