Dalle minute del Fomc è emerso che il rialzo dei tassi di interesse nella riunione di dicembre è ormai certo, ma diversi membri del braccio operativo della Fed ritengono che l'inflazione possa restare debole più a lungo delle attese, alimentando i dubbi sugli aumenti del costo del denaro del prossimo anno. E’ emerso poi il timore che un «repentino cambio di rotta dei prezzi degli asset possa avere effetti dannosi per l’economia». Il rischio è quello di un «potenziale aumento di squilibri finanziari» alla luce «delle valutazioni elevate degli asset e della volatilità bassa». Con i mercati giapponesi e statunitensi chiusi per festività, l'attenzione degli investitori si focalizzerà sui Pmi preliminari di novembre dell'Eurozona. Gli analisti si aspettano che i dati continuino a mostrare una solida crescita del Vecchio Continente, anche se la lettura manifatturiera dovrebbe aver rallentato. Prima dei Pmi poi focus sul Pil finale del 3* trimestre della Germania. Wall Street ha invece chiuso poco mossa: il Dow Jones è sceso dello 0,27% e l'S&P 500 dello 0,08%, mentre il Nasdaq Composite è salito dello 0,07% aggiornando il massimo storico, per la sessantottesima volta volta quest'anno, a 6.867,36 punti a fine contrattazioni. Petrolio Wti in salita di 1,19 dollari a 58,02 al barile, per effetto delle scorte petrolifere settimanali Usa che calano più del previsto. Sul fronte macro il Pil finale del terzo trimestre 2017 della Germania confermato in crescita dello 0,8% su base trimestrale e del +2,8% su base annua. Sul fronte valutario il cambio euro/dollaro è tornato sopra 1,18 e tratta a 1,1832, dagli 1,1749 della chiusura di ieri.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 23/11/2017

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.