Importante recupero nella giornata di ieri per i listini internazionali, dopo l’ondata di vendite che ha travolto il listino americano nella giornata di venerdì e ha poi caratterizzato l’apertura di ottava in Asia ed Europa. Come al solito sono state decisive le dichiarazioni di un membro della Fed, in questo caso Lael Brainard, la quale ha sottolineato come i miglioramenti nel mercato occupazionale non si siano poi tradotti in un tasso di inflazione più vicino ai target stabiliti dalla Fed. La preoccupazione del membro della Fed è che anche gli Stati Uniti possano restare intrappolati in una condizione di bassa inflazione e bassa crescita come già successo a Giappone e Eurozona. Il Dow Jones ha guadagnato l’1.3%, lo S&P l’1.5% e il Nasdaq l’1.7%. ------------------------------------------------------------------------------------------------Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.