Il rimbalzo dei mercati azionari e della sterlina, cominciato alla fine della settimana scorsa, ha sorpreso positivamente gli operatori. Una combinazione di un dollaro debole e lo sfoltimento delle file dei sostenitori per la Brexit, ha fatto si che gli investitori siano tornati a ridurre le posizioni sull’obbligazionario e sui beni rifugio, per concentrarsi sui mercati azionari. Data l'entità del rimbalzo della sterlina, sembra che i mercati, dopo i timori di un testa a testa fino al 23 Giugno per il Referendum con i sostenitori dell’uscita dall’UE avanti nei sondaggi, stiano ora valutando la seria possibilità che il Regno Unito possa, con una buona probabilità, restare in Europa. La volatilità su gbp/usd resta elevata con il cable che recupera in tre sedute ben sette figure con i cambio oggi a 1,4720. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.