Gli investitori si muovono cauti in attesa della riunione della Federal Reserve. Questa sera la banca centrale americana annuncerà la sua decisione di politica monetaria. Non sono attese mosse sui tassi di interesse, che rimarranno fermi ancora a lungo, ma potrebbero giungere indicazioni sullo stato di salute dell'economia americana e quindi suggerimenti sulle prossime mosse della Fed. In questo quadro, ieri Wall Street ha chiuso in ordine sparso intorno alla parità, mentre questa mattina i listini asiatici si sono mossi in leggero calo, con Tokyo che ha terminato con un -0,3%. Oggi dal fronte macro è in arrivo l'indice preliminare sull'andamento della crescita del Pil in Gran Bretagna (+0,4% t/t). Nel frattempo, sul fronte della Bce, il presidente della Bundesbnak, Jen Weidmann, ha affermato che l'attuale politica monetaria della Banca centrale "è più che appropriata", ma gli Stati non hanno sfruttato "la possibilità di ridurre velocemente i deficit strutturali" e questo "potrebbe diventare un problema per la sostenibilità del debito, nel momento in cui il Consiglio della Bce dovesse intraprendere una politica monetaria più restrittiva". --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.