Proseguono i dialoghi tra Deutsche Bank e il Dipartimento di Giustizia statunitense per definire una serie di casi sui titoli ipotecari. Secondo quanto riferiscono fonti informate dei fatti, non e' ancora stato raggiunto alcun accordo e i dialoghi sono in evoluzione. I legali del Dipartimento di Giustizia hanno considerato la possibilita' di concludere accordi con altre banche europee per risolvere simili inchieste e annunciare poi l'esito in un'unica volta, ma questa mossa non e' ancora certa. I portavoce di Deutsche Bank e del Dipartimento di Giustizia non hanno offerto commenti. Sembra allentarsi in Asia la tensione sui mercati azionari provocata dalla crisi della banca tedesca. A Tokyo il Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,9% a quota 16.598 punti, mentre a Hong Kong l'indice Hang Seng segna un +1,2%. Sul fronte macro, il rapporto Tankan pubblicato oggi dalla Banca del Giappone ha confermato che l'apprezzamento dello yen pesa sui profitti delle società giapponesi. Dal report emerge che le maggiori aziende industriali del Paese prevedono un calo dei profitti lordi del 14,6% nel corrente anno fiscale, che termina il 31 marzo 2017, a fronte delle precedenti stime del -11,6%. In Cina l'indice Pmi manufatturiero, pubblicato nella notte, è risultato stabile a settembre a quota 50,4, in linea con le previsioni del consenso. Si tratta del livello più alto da due anni a questa parte. Un dato maggiore di 50 indica che l'economia è in espansione, quindi il risultato di settembre testimonia che le misure varate dal governo cinese per dare maggiore stabilità all'economia stanno funzionando. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.