I mercati statunitensi hanno chiuso marginalmente in ribasso, poiché i dubbi sui colloqui sul commercio tra Stati Uniti e Cina hanno smorzato la propensione al rischio, mentre  gli ordinativi di febbraio negli Stati Uniti sono stati inferiori alle attese.

Un sentiment di prudenza ha dominato i mercati in questi due giorni, poiché sembra esserci mancanza di nuovo catalizzatore per alimentare il rally e i trader sono in attesa di aggiornamenti dalla riunione del FOMC stasera.

Il consenso suggerisce che la probabilità di qualsiasi variazione del tasso di interesse sia prossima allo zero e ciò che conta è la eventuale decisione di porre fine al piano di riduzione del bilancio della banca centrale.

Gli analisti si aspettano inoltre che la Fed riduca le proiezioni di crescita economica e modifichi che il dot plot dei tassi di interesse, mantenendo un atteggiamento accomodante ampiamente previsto nella sua politica monetaria.

Nella notte il dollar index è rimbalzato moderatamente verso l'area di 95,9, facendo pressione sui prezzi dell'oro e del greggio. Il fatto che un atteggiamento Fed accomodante sia stato ampiamente scontato - in vista della riunione del FOMC di stasera - comporta una possibile pressione al rialzo per il dollaro nel caso in cui gli operatori dovessero prendere profitto dalle posizioni ribassiste del dollaro e acquistare in corrispondenza della notizia.

La coppia EUR/USD sta raggiungendo l'estremità più alta di un canale discendente formatosi dall'inizio di gennaio, suggerendo che potrebbe affrontare una certa resistenza attorno all'attuale livello di 1 135. L'attesa di una Fed accomodante si è andata gradualmente costruendo nelle ultime due settimane e la coppia EUR/USD è risalita da 1.120 a 1.135.  Dovesse verificarsi  un caso di "buy on expectation, sell on fact" questa sera, il mercato valutario vedrà probabilmente una ricopertura delle posizioni short sul dollaro e l'EUR/USD dovrà affrontare una pressione al ribasso come suggeriscono gli indicatori tecnici.

I titoli azionari asiatici hanno oscillato per lo più in un range ristretto martedì. Volatilità e volume si sono entrambi ridotti, suggerendo che forse gli investitori preferiscono rimanere in disparte in attesa di aggiornamenti da parte della Fed e della Bank of England a metà settimana.

A Singapore, un importante recupero sembra essersi fermato negli ultimi tempi e le valutazioni non sembrano più così economiche, ma ciò non significa che il rally  da "risk-on" si concluderà presto dato che i mercati - USA e HK in particolare - sono ancora in trend verso verso i massimi. Il volume degli scambi nella borsa di Singapore è rimasto moderato di recente, poiché sembra esserci stata una mancanza di volatilità per incentivare l'attività di trading questo mese e lo STI ha iniziato a oscillare intorno ai 3.200 punti. L'indice che misura le esportazioni  a Singapore, il NODX, che non considera il settore petrolifero, a febbraio è tornato in territorio positivo dopo tre mesi di contrazione, principalmente grazie alla spinta da settori non tecnologici come oro e prodotti farmaceutici. Sebbene il NODX relativo al settore elettronico si sta ancora contraendo, la lettura complessiva positiva testimonia un risvolto positivo, per il quale la domanda estera sta gradualmente riprendendosi da gennaio, alimentata da una maggiore domanda da parte della Cina e di Hong Kong.

L'annullamento della riunione dell'OPEC di aprile significa che gli attuali 1,2 milioni di barili al giorno di taglio di produzione rimarranno invariati fino almeno a giugno. Ciò rimuove le incertezze in termini di politica OPEC tra i trader di petrolio a livello globale.

EUR/USD

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 20/03/2019

--------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.