Ritracciano seppur di poco i mercati europei. Prese di profitto da un lato approfittando del fatto che in buona parte dell’Europa siamo ai massimi da cinque anni e dall’altro incertezza circa i tempi della costituzione del nuovo governo in Germania. Per cui non ci sono state reazioni importanti da parte dei mercati alla notizia della conferma del terzo madato di Angela Merkel alla cancelleria tedesca. Anche se emerge con particolare efficacia il messaggio che i tedeschi sono contrari a futuri salvataggi di economie fiscalmente irresponsabili. Dal fronte europeo, Mario Draghi risponde a Ben Bernanke circa gli aiuti all’economia dichiarandosi disposto a un nuovo finanziamento agevolato alle Banche e ha confermato che i tassi saranno bassi ancora a lungo. EurUSd: siamo a 1,3510 ben al di sopra di 1,34, zona assai importante e con possibilità di un ritorno verso i massimi di quest’anno a 1,3710. Al ribasso, la rottura di 1,3480 porterebbe a 1,3420 prima e poi a 1,3320 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.