Arrivano conferme circa il nulla di fatto della Bank of Japan nell’ultima riunione. Ci si aspettava una serie di misure atte a rilanciare l’economia, ma in realtà alcuni membri hanno espresso preoccupazione per alcuni segnali di "effetti avversi" dei tassi di interesse negativi introdotti di recente, evidenziando una spaccatura all'interno del board sulle misure adottate. E' ciò che emerge dai verbali della riunione dello scorso marzo, diffusi oggi. Alcuni dei nove membri della banca centrale giapponese avrebbero infatti osservato, tra questi effetti avversi, una maggiore ansia da parte delle istituzioni finanziarie, una aggravata turbolenza dei mercati, una difficoltà a capire la condotta della BoJ ed eccessive aspettative per ulteriori mosse di allentamento monetario. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.