Preoccupa la situazione cinese: Il Pmi manifatturiero ufficiale della Cina e' sui minimi da piu' di tre anni e questo alimenta le paure che la seconda piu' grande economia al mondo possa rallentare ulteriormente, nonostante le misure di stimoli del Governo. La lettura del dato suggerisce che un trimestre debole rendera' ancora piu' difficile, per la Cina, raggiungere il suo target di crescita economica per quest'anno. L'economia di Pechino infatti sta accelerando alla velocita' piu' bassa da 25 anni. Il Pmi manifatturiero cinese e' sceso a 49,6 a novembre, in calo rispetto ai 49,8 a ottobre, al di sotto delle aspettative dei 13 economisti intervistati dal Wall Street Journal, che avevano previsto un aumento del Pmi a 49,9 punti. Comunque sia ieri la Cina ha ottenuto un'altro risultato fondamentale con l'inclusione dello yuan nel basket delle valute da parte del Fondo Monetario Internazionale. Questa decisione ha segnato un punto di svolta nell'incoraggiare il processo di liberalizzazione nella seconda piu' grande economia del mondo e ha conferito lo status internazionale alla valuta cinese, visto che il Governo di Pechino ha iniziato ad allentare le restrizioni sui tassi di cambio, rigidamente controllati, e sul sistema finanziario. EURUSD: toccati i minimi ieri in zona 1.0555, adesso siamo in zona 1.06. il target al ribasso è 1.0460 e al rialzo ci sarebbe bisogno di una chiusura sopra 1.0720 per una solida ripresa --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.