Europa

I mercati azionari sono in rialzo in quanto il sentiment positivo negli Stati Uniti ha incrementato la fiducia degli investitori su questa sponda dell'Atlantico. Il rally in scia alle elezioni di midterm funge da piacevole continuazione al rimbalzo iniziato alla fine dello scorso mese. La politica degli Stati Uniti agisce come una bella distrazione oggi, ma non cambia il fatto che gli investitori sono ancora preoccupati per la situazione del budget italiano e della disputa commerciale USA-Cina.

Marks and Spencer hanno confermato che le entrate del primo semestre sono diminuite del 3,1%. Le vendite di cibo e abbigliamento a parità di punti di vendita sono diminuite rispettivamente del 2,9% e dell'1,1%. La catena di negozi al dettaglio sta chiudendo i punti vendita meno redditizi e questo processo di ristrutturazione ha frenato le vendite. Ulteriori chiusure di negozi arriveranno, l'azienda si aspetta "un piccolo miglioramento nella traiettoria delle vendite" e ciò ha intaccato il sentiment degli investitori. L'acconto sul dividendo è rimasto invariato, il flusso di cassa è aumentato del 37,5% e l'indebitamento netto è stato ridotto del 12,3%. Il processo di ristrutturazione richiederà alcuni anni, ma se la società riuscirà ad espandere il suo business online, dovremmo vedere risultati migliori in futuro.

Le azioni di JD Wetherspoon sono in rosso dopo che la società ha anticipato un calo dei i profitti per l'anno. L'azienda ha affermato che livelli molto bassi di disoccupazione hanno spinto i salari a salire e la catena di pub riconoscerà al proprio personale un aumento di stipendio. L'azienda ha in programma di aprire tra i cinque e i 10 pub quest'anno e il gruppo ha confermato che le vendite su base omegenea per le 13 settimane fino a fine ottobre sono aumentate del 5,5%. Il prezzo delle azioni ha spinto al rialzo da giugno 2016 e se si mantenesse sopra ai 1.100 pence, l'outlook dovrebbe rimanere positivo.

Le azioni di ITV sono oggi in ribasso dopo che il gruppo ha dichiarato che le entrate per i primi nove mesi sono aumentate del 2%, ma prevede un calo delle entrate del 3% negli ultimi tre mesi dell'anno. La società ha citato l'incertezza intorno a Brexit per la previsione prudente che circonda le entrate. C'è la convinzione che le aziende ridurranno le loro spese pubblicitarie in attesa del distacco del Regno Unito dall'UE, specialmente alla luce della possibilità di raggiungere un "no-deal". L'azienda assegnerà più spazio pubblicitario all'hub ITV e il gruppo intensificherà la propria attività di video-on-demand nel tentativo di competere con Amazon Prime e Netflix.

Stati Uniti

Wall Street ha accolto con favore l'esito delle elezioni di midterm. I democratici riprenderanno il controllo della Camera dei rappresentanti, mentre i repubblicani hanno il numeri per mantenere il Senato. Storicamente, i mercati azionari hanno ottenuto buoni risultati da un Congresso diviso in quanto i trader ritengono che il governo abbia difficoltà a far approvare nuove leggi e quindi non siano in grado di apportare molti cambiamenti.

L'economia degli Stati Uniti ha avuto uno slancio positivo andando verso queste elezioni ed è probabile che continui. L'aumento della popolarità dei democratici potrebbe essere interpretato come un voto contro la dura posizione commerciale di Trump e forse la Casa Bianca potrebbe indebolire la sua posizione nei confronti della Cina. C'è speculazione sul fatto che i democratici siano desiderosi di migliorare le infrastrutture e stiamo assistendo a un rally di Caterpillar. Trump ha messo gli occhi su giganti della tecnologia come Amazon e il risultato dei midterms potrebbe rendere più difficile per lui andare dietro a titani della tecnologia.

Forex

Il dollar index è in calo a causa del risultato elettorale. I democratici sono pronti a riprendere il controllo della Camera e gli operatori sono preoccupati che non vedremo più tagli alle tasse dal presidente Trump. I repubblicani hanno in numeri per tenere il controllo del Senato. Un Congresso diviso potrebbe determinare uno stallo politico, che potrebbe portare l'economia statunitense a crescere a un ritmo più lento.

 

EUR/USD è stato sostenuto dal calo del dollaro USA. L'eurozona ha prodotto indicatori economici contrastanti oggi, ma gli investitori si sono concentrati sulla debolezza del biglietto verde. Su base annua, le vendite al dettaglio italiane sono diminuite del 2,5%, mentre le vendite al dettaglio nell'area dell'euro sono aumentate dello 0,8%.

GBP/USD è stato a sua volta sostenuto dal debole dollaro. Il sondaggio sui prezzi delle abitazioni di Halifax ha mostrato che i prezzi medi delle abitazioni sono cresciuti dell'1,5% nei tre mesi fino ad ottobre - il tasso di crescita più lento dal 2013. Come di consueto, le chiacchiere sulla Brexit continuano a circolare, ma non sono aumentate le certezza sulla situazione. La sterlina si è decisamente spostata oltre la soglia di1.3000, ma potrebbe trovare i suoi rialzi limitati dal persistere dell'incertezza.

Materie Prime

L'oro è rimasto sostanzialmente invariato oggi, il che è un po' preoccupante dato quanto è sceso il dollaro USA. Recentemente c'è stata una forte relazione inversa tra il metallo e il biglietto verde, ma oggi non è così. È possibile che il sentiment di rischio dei trader sia il motivo per cui c'è stato scarso interesse per l'oro.

Il petrolio è stato spinto di nuovo in ribasso a causa dell'innalzamento delle scorte statunitensi. Il rapporto dell'Energy Information Administration ha mostrato che le scorte di petrolio sono aumentate di 5,88 milioni di barili, mentre la stima di consenso era di 2,43 milioni di barili. Le scorte di benzina sono aumentate di 1,85 milioni di barili, mentre i trader si aspettavano una dimiinuzione di 2,27 milioni di barili.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets piattaforma Next Generation. Performance nette al 07/11/2018

----------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.