Il discorso di Donald Trump venerdì scorso su "America First" pare abbia innervosito gli investitori, che volevano più informazioni sulla politica economica del 45° presidente degli Stati Uniti, sottolineando di voler risollevare le sorti della classe media, rafforzare i confini e aumentare la potenza militare. Il premier inglese Theresa May ha precisato che, quando incontrerà Donald Trump, parlerà con il presidente Usa di commercio e sicurezza, ma non si asterrà dal criticarlo su questioni che il primo ministro riterrà eventualmente inaccettabili. Nel frattempo la Banca centrale cinese ha incoraggiato le imprese a prendere più denaro in prestito dall'estero, in modo tale da attrarre più liquidità nel Paese. In particolare le aziende non finanziaria potranno raddoppiare l'ammontare di prestiti richiesti all'estero, in modo tale anche da ridurre i loro costi finanziari Il Nikkei cedeva infatti l’1,29% alle ore 7:30 italiane (ha poi chiuso a -1,3%), e anche la Cina è debole: Hong Kong a -0,02%, Shanghai +0,17%. L'oro, bene rifugio, è in rialzo dello 0,98% a 1,216,7 dollari per oncia. Intanto il petrolio Wti americano cede lo 0,11% a 53,16 dollari il barile. Partenza di settimana col segno meno per le borse europee. C'è attesa per l'intervento alle 12:30 a Torino del numero uno della Bce, Mario Draghi, il primo dopo il meeting del 19 gennaio in cui l'Istituto centrale ha ribadito la linea accomodante. Qualche spunto utile potrebbe giungere anche dall'intervento (alle 14:15) del capo economista della Bce, Peter Praet, a Bruxelles. Il cambio euro/dollaro ha toccato i massimi da inizio dicembre a 1,0754. Il dollaro scivola significativamente anche contro lo yen. Al momento l'euro vale 1,0746 dollari da una chiusura di venerdì a 1,0699 e il dollaro/yen scende a 113,37 da 114,60. EURUSD: la trendline che funge da support posizionata a 1.0550 dai minimi dello scorso anno tiene con la possibilità di ulteriori guadagni fino a 1.0850 dopo la rottura di 1.0720. Un movimento al di sotto di 1.0540 potrebbe riportare la quotazione a 1.0450 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.