La sessione europea è stata debole dal momento che la spaccatura tra Stati Uniti e Cina ha inciso sul sentiment. Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Steve Mnuchin, ha ammesso che le relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina hanno fatto un passo indietro, ma ha anche aggiunto che il Presidente Trump probabilmente vedrà i vertici cinesi alla fine di giugno, generando un altro lungo periodo di incertezza commerciale.

La Federal Reserve ha rivelato nelle minute relative alla precedente riunione di essere soddisfatta della crescita economica e dello stato del mercato del lavoro, ma allo stesso tempo, a causa della pressione inflazionistica "muta", è probabile che i tassi rimangano a questi livelli per un po 'di tempo. Vale la pena notare che queste sono risultanze di una riunione dei vertici della Fed che è avvenuta prima che le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina prendessero questa brutta piega, quindi la Fed avrebbe, al momento,  meno probabilità di muoversi in entrambe le direzioni (alzare o abbassare i tassi) fino a quando la situazione della Cina non si sarà stabilizzata. I principali indici statunitensi hanno chiuso in rosso la scorsa notte mentre le minute della Fed non ha ispirato i trader

Il  dollaro USA è cresciuto ulteriormente dopo la pubblicazione dei verbali della Fed, anche se l'annuncio ha chiarito che un rialzo dei tassi non è molto probabile nel breve termine. La crescita è dovuta a una situazione diversa dove non c’è incertezza politica o economica della sterlina o dell'euro.

L'oro ha smesso di reagire all'annuncio della Fed, ma il metallo è molto più vicino ai minimi di maggio piuttosto che ai massimi del mese.

Le azioni dell'Asia hanno perso terreno, mentre lo stallo commerciale tra Washington DC e Pechino continua a pesare sul sentiment.

Per gran parte della settimana il mercato del petrolio è stato su valori alti, dati i dettami di Opec e dei suoi alleati circa i tagli alla produzione, hanno spinto gli operatori a far salire il petrolio sui timori di un calo dell’offerta. Quando l'Energy Information Administration ha riferito che le scorte statunitensi sono aumentate di 4,74 milioni di barili, quando la previsione era per un’aspettativa di 1,2 milioni di barili, ha spinto i detentori delle posizioni lunghe a chiuderle. Ricordiamo che la Cina è un importante importatore di petrolio, e se permane lo stallo sui dazi si potrebbe intaccare il settore dell’energia.

La coppia GBP / USD ha perso terreno ieri dato che la sterlina stava ancora soffrendo per il contraccolpo che Theresa May ha ricevuto dal suo accordo di ritiro proposto. Ci sono state speculazioni su Mrs May che è stata costretta a dimettersi, ma il motivo per lei di dimettersi potrebbe venire dopo i risultati delle elezioni europee, dove i Tories hanno buone possibilità di avere una performance terribile. Il Brexit Party è sulla buona strada per completare il sondaggio, e questo potrebbe aumentare le chiacchiere su una Brexit no-deal.

Andrea Leadsom si è dimesso dal governo ieri come reazione per come Theresa May sta gestendo la Brexit, e ciò aumenta la pressione sul Primo Ministro

Alla sterlina ha goduto di un piccolo aiuto dall'aumento dell'IPC nel Regno Unito al 2,1% dall'1,9%, ma gli economisti prevedevano un livello del 2,2%.

I dati del PMI  manifatturiero e servizi PMI francesi saranno rilasciate alle 9.15 e la stima di consenso è rispettivamente di 50.0 e 50.8. I dati del PMI manifatturiero e servizi tedesco saranno rilasciate alle 9.30 e gli operatori economici si attendono rispettivamente una lettura di 44.8 e 55.5. Gli investitori presteranno particolare attenzione all e news provenienti dalla Germania visto che il PMI manifatturiero è stato in territorio di contrazione per tutto il 2019. La decisione del presidente Trump di ritardare l'imposizione di tariffe alle auto europee per un massimo di sei mesi dovrebbe togliere una certa pressione al settore automobilistico tedesco.

Le richieste di disoccupazione negli Stati Uniti saranno annunciate alle 14:30 e la stima di consenso è per una lettura di 215.000, che rappresenterebbe un leggero aumento dai 212.000 della scorsa settimana. Il mercato del lavoro statunitense è talmente forte che ci vorrebbe una mossa importante nel tasso di disoccupazione per ottenere una reazione dai mercati.

Anche gli Usa rilasceranno le news sul PMI manifatturiero e servizi alle 15:45 e gli operatori prevedono una lettura di 52,5 e 53,2 rispettivamente Il nuovo rapporto di vendita delle case sarà annunciato alle 16:00 e gli economisti si attendono 675.000.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 23/05/2019

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.