• Minaccia di nuovi dazi da parte di Trump nella notte
  • Oggi non farm payroll oggi alle 14.30
  • Borse asiatiche deboli, apertura in rosso anche per gli indici europei
  • Telecom Italia ancora in rialzo dopo la delibera del cda di Cassa Depositi e Presiti per l’entrata nel capitale azionario

Deboli nella notte le bprse asiatiche, dopo che il presidente Trump ha dato a Robert Lighthizer, rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti d’America (USTR), il mandato per considerare la possibilità di introdurre dazi su altri prodotti importati dalla Cina, per un controvalore di circa 100 miliardi di dollari.  “Alla luce dell’illegittima rappresaglia della Cina, ho dato istruzione all’USTR di considerare se tariffe addizionali su 100 miliardi sarebbero appropriate secondo la sezione 301 (sezione 301 del Trade Act del 1974) e, nel caso in cui lo fossero, identificare i prodotti su cui applicare le tariffe”.

Il dollaro non si è particolarmente mosso nei confronti delle altre valute, in particolare contro lo yen è sceso a quota 107, salvo poi recuperare sui livelli di ieri, mentre nei confronti dell’euro si è mantenuto sotto il livello di 1.23.

Oggi alle 14.30 ci sarà la consueta pubblicazione dei non farm payroll, da cui sono attese 190 mila nuovi posti di lavoro, anche se l’attenzione degli operatori sarà soprattutto calamitata dall’andamento del salario medio orario, che dovrebbe attestarsi al +0.2% rispetto al mese scorso. Si tratta di una metrica fondamentale in questo momento, anche perchè potrebbe avere un impatto significativo sull’andamento dell’inflazione.

Intanto in Europa gli scambi si sono aperti all’insegna della debolezza, con l’indice tedesco che al momento perde lo 0.19%, mentre Piazza Affari perde circa 30 punti. Sul fronte macro da segnalare l’incremento della produzione industriale spagnola che ha fatto segnare un +0.7% su base mensile e un +3.1% su base annua, mentre quella tedesca ha fatto segnare un -1.6%.

Sul fronte corporate da segnalare lo spunto rialzista di Telecom, che in questo momento scambia intorno ad area 0.816 €, dopo che il cda di Cassa Depositi e Prestiti ha deliberato l’ingresso nel capitale di TIM con una partecipazione che non supererà il 5%, ma con una prospettiva di lungo periodo.

FCA in leggero calo dopo il balzo di ieri generato dalla notizia dello scorporo di Magneti Marelli, le cui azioni verranno quotate sulla borsa di Milano. Al momento il prezzo resta comunque al di sopra della trendline partita da agosto 2017.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 06/04/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei  cfds">cfds">CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.