Come era prevedibile ci sono dichiarazioni ufficiali da parte dei membri della Fed sul mancato aumento dei tassi che non sono distonici con quello che si pensava post intervento della Jellen: Continui rischi e bassi livelli di inflazione hanno dato spazio alla Banca centrale statunitense per ritardare nel rialzo dei tassi di interesse al meeting della scorsa settimana. Lo ha affermato il presidente della Federal Reserve di Chicago, Charles Evans, puntualizzando come "la ragione per cui" l'Istituto "procede ancora con cautela risiede nei diversi rischi presenti a livello globale". Evans ha pero' ribadito che "gli Stati Uniti sono l'economia piu' solida al mondo" e che la Fed "sta cercando di assicurarsi che i rischi non prendano il sopravvento". Comunque, il banchiere centrale non ha fornito indicazioni sulla tempistica della prossima azione al rialzo sui tassi. EURUSD: Si protrae la debolezza dell'euro in scia agli attacchi terroristici a Bruxelles, mantenendo la moneta unica in calo. Al momento il cambio euro/usd scende dello 0,25% a 1,1192. Qualora il cross terminasse la giornata odierna sotto quota 1,1216, si potrebbe verificare una riduzione delle posizioni lunghe sull'euro, spingendo l'euro/usd ulteriormente al ribasso verso quota 1,1080. Comunque, l'euro potrebbe rimanere sotto pressione per i timori successivi agli attacchi terroristici di ieri. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.